Home » Ricette Abruzzo » I celli ripieni: come preparare la ricetta

I celli ripieni: come preparare la ricetta

da Marina Denegri

Come ottenere i dolci tipici, dalle origini antiche, di facile preparazione  e perfetti per ogni momento della giornata: i celli ripieni

I celli ripieni: come preparare la ricetta

I celli ripieni sono un dolce tipico della tradizione abruzzese, realizzati con una sfoglia croccante di pasta fatta con farina, olio e vino bianco dentro la quale si nasconde un morbido ripieno di marmellata d’uva (scrucchiata), mandorle tritate, noci e scorza di arancia grattugiata.  Tradizionalmente, venivano preparati in occasione di nozze: non mancavano mai nei vassoi di biscotti che gli sposi erano soliti regalare agli invitati al matrimonio o ai conoscenti e amici più stretti.

I celli ripieni (in dialetto cillarichijene) cambiano nome a seconda delle zone e possono chiamarsi anche celli pieni, calcioni, piccillati. Possono essere preparati con vari ingredienti: c’è chi nel ripieno inserisce i biscotti grattati, chi invece utilizza il pan grattato. Noi vogliamo oggi proporvi la ricette tradizionale.

Se ne consiglia l’abbinamento con un bicchiere di moscato o spumante dolce.

Ingredienti

Per la pasta

  • 500 g farina
  • 200 g di zucchero
  • 1/2 bicchier di vino bianco
  • 1/2 bicchiere d’olio

Per il ripieno

  • 400 g di marmellata d’uva
  • 70 g di mandorle tostate finemente
  • 70 g di noci
  • scorza di arancia grattugiata

Preparazione

    • Mettete in una spianatoia o in una ciotola la farina, lo zucchero, il vino bianco e l’olio e amalgamare tutto fino a ottenere un impasto morbido e omogeneo. Coprirlo con un canovaccio e lasciar riposare per mezz’ora.
    • Preparate il ripieno riunendo in ciotola le mandorle tritate, la marmellata, le noci e la buccia di arancio grattata.
    • Stendete l’impasto con il mattarello, facendo delle strisce di circa 10 cm di larghezza e circa 3 millimetri di spessore.
    • Adagiate un cucchiaino di ripieno sulla sfoglia, ripiegate la pasta sopra. Chiudete bene, tagliate la pasta in eccesso con una rotella. Premete sui bordi per sigillare bene. Chiudete a cerchio e sovrapponete i lembi, premendo per far attaccare.
    • Preparate una leccarda e distendetevi sopra un foglio di carta forno per poi posizionarvi sopra i celli ripieni.
    • Infornate e cuocere a 170/180° per 10/15 minuti, fino a che cominicano a colorire.
    • Una volta cotti, preparare un piatto fondo con acqua e uno piano con lo zucchero. Passate i celli prima nell’acqua e poi nello zucchero.

Foto tratta dalla pagina Facebook Laura Dolci & Salati

SCOPRI LE ALTRE RICETTE DI ABRUZZONEWS

  1. Panicelli dell’Avvento
  2. Zucca e fagioli
  3. Sagne e fagioli
  4. I fiadoni abruzzesi
  5. La pizza al formaggio
  6. Zeppole all’abruzzese
  7. Torta mimosa
  8. Chiacchiere di Carnevale
  9. Cicerchiata
  10. Torta di mele all’arancia
  11. Polenta mare e monti
  12. Polenta con rape, salsicce e costine di maiale
  13. Maccheroni alla chitarra
  14. Il timballo di scrippelle e Li caggiunitte
  15. Le scrippelle mbusse
  16. Il parrozzo, il dolce di D’Annunzio
  17. Gli arrosticini
  18. Le ferratelle (neole o pizzelle)
  19. Pallotte cace e ove
  20. I bocconotti abruzzesi
  21. Pasta alla mugnaia
  22. Minestra di castagne e ceci
  23. Scapece alla vastese
  24. Spaghetti allo scoglio

Ti potrebbe interessare