Home » Ricette Abruzzo » Castagnole di Carnevale: come preparare la ricetta

Castagnole di Carnevale: come preparare la ricetta

di Marina Denegri

Bastano semplici ingredienti per ottenere questi golosissimi bocconcini di pasta fritta, fragranti in copertura e morbidi all’interno

Uno dei dolci tipici del periodo di Carnevale sono le castagnole, così denominate per la piccola dimensione e la somiglianza con le castagne. Fanno parte della tradizione culinaria di molte Regioni, tra cui l’Abruzzo. Questi dolci sono dei bocconcini di pasta fritta, con una copertura fragrante all’esterno e una parte morbida all’interno; rotolate nello zucchero a velo sono golosissimi per tutti e non possono mancare sulla tavola insieme a chiacchiere, cicerchiata e zeppole (anche se queste ultime sono il dolce per antonomasia della Festa del papà). Questi dolci romagnoli sono dei piccoli bocconi di pasta fritta.

La ricetta é molto antica, ovviamente nel tempo ha subito modifiche e adattamenti; ne sono state rinvenute quattro versioni in un manoscritto risalente al ‘700 trovato nell’Archivio di Stato di Viterbo, una delle quali prevede la cottura in forno e non fritta, anticipando cosi ciò che oggi si intende per “versione light”.

Gli ingredienti principali sono pochi e semplici: uova, zucchero, farina, burro e scorza di limone. Dopo averli impastati si formano delle palline grandi come una noce che vengono poi fritte in olio bollente. Ne esistono, però, varie tipologie: fritte, fatte al forno, ripiene con ricotta, crema pasticcera o cioccolato,  con l’aggiunta di rum, alchermes o miele.

Di seguito scopriremo insieme come fare castagnole morbidissime con la nostra ricetta classica. La preparazione semplice e veloce. Il segreto consiste nel friggerle a regola d’arte. L’olio deve essere portato ad un massimo di 175°C : una temperatura bassa bagnerebbe le castagnole di olio mentre una temperatura troppo alta le farebbe bruciare all’esterno lasciandole crude all’interno. Per capire quando é il momento di friggere le castagnole é sufficiente buttare un pezzettino di impasto nell’olio: se sale a galla é il momento giusto.

TUTTI LE RICETTE DI ABRUZZONEWS

Ingredienti

  • 370 g di farina
  • 80 g di zucchero
  • 3 uova
  • 60 g di burro
  • 1 cucchiaino da caffè di lievito vanigliato
  • 1 limone grattugiato
  • zucchero a velo
  • sale
  • olio per frittura

Preparazione

  • Fate ammorbidire il burro in una terrina.
  • Incorporate lo zucchero e poi le uova, una alla volta.
  • Mescolate e unire anche la buccia grattugiata del limone, un pizzico di sale e la farina fino ad ottenere un impasto morbido e omogeneo. Alla fine aggiungete il lievito setacciato.
  • Avvolgete l’impasto con della pellicola da cucina e lasciatelo riposare in frigorifero per circa un’ora.
  • Dopo aver fatto riposare l’impasto, staccatene dei pezzetti e formate delle palline.
  • Friggete le palline in abbondante olio bollente fino a che non assumono un colore dorato.
  • Togliere le palline dall’olio con l’aiuto di una schiumarola e metterle ad asciugare su carta assorbente.
  • Prima di servirle, spolverarle con zucchero a velo.
Castagnole di Carnevale: come preparare la ricetta ultima modifica: 2021-02-09T16:47:09+00:00 da Marina Denegri