Portogruaro-Virtus Lanciano 1-1: Sansone risponde a Marchi, mantenuta l’imbattibilità esterna

PORTOGRUARO – Botta e risposta e pareggio a conti fatti giusto. La Virtus mantiene la sua imbattibilità esterna e porta a casa un buon punto che le permette di mantenere la posizione di metà classifica. In svantaggio al 67′ a causa della rete di testa di Marchi  in occasione di un calcio d’angolo di Gotti gli uomini di mister Pagliari trovano il pari 12 minuti dopo con il neo entrato Sansone grazie ad un calcio di punizione dai 20 metri.

Terreno pesante a causa della nevicata della sera prima e grande lavoro da parte degli addetti ai lavori per garantire la praticabilità del campo.

All’8’ sugli sviluppi del primo corner del match Cunico ruba palla a Mammarella e crossa di prima per Altinier: il capocannoniere del torneo ci prova, ma il pallone viene solo sfiorato. Marchi di prova al 9’ ma il tiro dai 30 metri è facile preda di Chiodini.

All’11’ Mammarella percorre incontrastato 50 metri palla al piede e indirizza su Sinigaglia che a tu per tu con Rossi calcia a botta sicura: l’estreno difensore granata però compie un provvidenziale intervento salvando il risultato.

Risposta dei padroni di casa con Altinier che penetra in area e viene messo a terra. Regolarmente secondo il direttore di gara.

Al minuto 14 rovesciata di Sinigaglia ma Espinal di petto mette in angolo.

Al 17’ percussione in area di Espinal che mette scompiglio nella difesa abruzzese: il dominicano colpisce però solamente il palo esterno. La gara ristagna a centrocampo con il match che cala di intensità fino al 37’ quando si fanno vedere gli abruzzesi: punizione sulla trequarti sinistra di Mammarella: terzo tempo di Vistola, incornata che finisce sul fondo di poco alla sinistra di Rossi.

Al 39’ Cunico si gira e insacca ma il direttore di gara annulla per fallo di mano da parte del fantasista granata. Sul cambio di fronte leggerezza difensiva tra Madaschi e Rossi, Sinigaglia per poco non insacca ma Vicente sbroglia.

Al 42’ l’azione più pericolosa: Mattielig suggerisce per Altinier in area: destro dell’ex Sambonifacese ma Chiodini respinge di piede. Poi al 45’ Sinigaglia approfitta di un’amnesia difensiva granata e prova il pallonetto ma l’accorrente Rossi smorza il pallone e favorisce il recupero dei compagni: il tempo si conclude con una punizione di Sacilotto stampata sulla barriera.

La ripresa si apre ancora con un errore di Madaschi, per poco Masini non ci arriva.

Al 12’  risposta del Rimini con un cross di Marchi, la difesa sbroglia, palla a Mattielig, destro dai 25 metri di poco alto sopra la traversa.

Al 22’ il gol dei granata: calcio d’angolo di Gotti, terzo tempo di Marchi che incorna ed insacca per il vantaggio locale. Il Lanciano, nel tentativo di recuperare la gara, inserisce Improta al posto di uno spento Masini e cerca di alzare la squadra offrendo ampi spazi per il contropiede dei padroni di casa che cercano di approfittarne con Cunico e Altinier.

Al 34’ calcio di punizione per il Lanciano; sul pallone il neoentrato Sansone che centra il bersaglio alla sinistra di Rossi per il gol del pareggio.

Assalti finali del Portogruaro ma il punteggio non cambia.

TABELLINO:

PORTOGRUARO (4-3-1-2): Rossi ; Cardin , Vicente , Madaschi , Gotti ; Scozzarella  (46′ st Puccio ), Mattielig , Espinal ; Cunico ; Marchi  (32′ st Bocalon ), Altinier  (26′ st Scapuzzi ). A disp. Marcato, Grandin, Fusciello, Romano. All. Calori

LANCIANO (4-4-2): Chiodini ; Colombaretti  (31′ st Colussi ), Moi , Antonioli , Mammarella ; Turchi  (13′ st Sansone ), Di Cecco , Sacilotto , Vastola ; Sinigaglia , Masini  (26′ st Improta ). A disp. Aridità, Coppini, Oshadogan, Di Michele. All. Pagliari

Arbitro: Ripa di Nocera Inferiore

Marcatori: st 22′ Marchi, 34′ Sansone

NOTE:spettatori 750, incasso non comunicato.

Ammoniti: Mattielig, Di Cecco, Sansone, Vastola.

Angoli: 6-9.

Recupero: 2′ nel primo tempo,  5′ nel secondo tempo.

Portogruaro-Virtus Lanciano 1-1: Sansone risponde a Marchi, mantenuta l’imbattibilità esterna ultima modifica: 2010-02-01T10:07:24+00:00 da Direttore