La Regata dei Gonfaloni alla squadra di Martinsicuro

PESCARA – La sedicesima edizione della Regata dei Gonfaloni  è stata vinta dalla squadra di Martinsicuro con il tempo di 27 minuti e 15 secondi totalizzati sulle due batterie di qualificazione. La gara che è entrata a far parte della tradizione dell’estate  pescarese ha richiamato centinaia di cittadini ad assistere alla manifestazione sulla banchina sud, con la classica diretta dell’emittente televisiva Rete 8 e il commento di Pasquale Tritapepe. Archiviata questa edizione già da settembre si comincerà a progettare la prossima con l’obiettivo di riportarla alla formula originaria di due giornate di gara.

L’assessore al Turismo e ai Grandi Eventi Berardino Fiorilli al termine dell’appuntamento con la Regata svoltasi ieri, ha ricordato:

la Regata dei Gonfaloni  non poteva mancare dalla nostra estate, una manifestazione nata sedici anni fa, nel 1995, ossia nel secondo anno dell’ex giunta Pace, frutto della felice collaborazione tra l’amministrazione comunale e la nostra marineria, con l’obiettivo specifico di accendere i riflettori su una categoria professionale che da sempre rappresenta la nostra storia, le nostre radici, e uno degli assi portanti della nostra economia cittadina.

Lo scorso anno, quando ci siamo insediati, la manifestazione era stata praticamente cancellata dal calendario degli eventi dal governo precedente, e, con decisione e forza, siamo intervenuti per salvarla e per garantirne lo svolgimento, portando avanti una iniziativa che ormai fa parte della nostra tradizione turistico-culturale. Quest’anno, vista la concomitanza con altri eventi, abbiamo deciso con l’associazione Il Maestrale, che da sempre collabora con il Comune nell’organizzazione dell’iniziativa, di svolgere la gara in una sola giornata, ossia la domenica, agevolando anche la presenza di quelle squadre che vengono da fuori città e che hanno potuto raggiungere il capoluogo adriatico direttamente nella mattinata odierna, riducendo anche i costi.

Otto le squadre che hanno partecipato alla competizione, ossia Martinsicuro, Vasto, San Benedetto, Ortona, Molfetta Lega Navale, Molfetta Associazione Vogatori, San Benedetto (la cui iscrizione è arrivata sul fil di lana) e, infine, Pescara, che tra l’altro si è aggiudicata per ben nove volte la gara, l’ultima delle quali nel 2007. Come sempre l’imbarcazione utilizzata per la competizione è stata una lancia, detto ‘gozzo’, con a bordo 10 uomini più il timoniere che hanno percorso un miglio marino, ossia la distanza tra la Madonnina sino all’altezza dell’ex Inps effettuando il percorso due volte.

La manifestazione ha preso il via alle 9 con la celebrazione della Santa Messa, officiata direttamente presso il porto canale da Don Emilio Lonzi. Quest’anno  la formula della competizione è cambiata, ossia anziché far disputare scontri diretti,  si sono svolte due batterie di qualificazioni per poi assegnare la vittoria alla squadra che ha totalizzato il miglior tempo, frutto delle due batterie.
Ha commentato l’assessore regionale allo Sport Carlo Masci, ideatore della manifestazione come assessore comunale al Turismo nel ’95:

non posso che essere orgoglioso di una manifestazione nata nel 1995 e che ancora oggi continua ad andare avanti con un successo crescente , una manifestazione che rafforza ogni anno il legame della marineria con la città e con l’amministrazione.

Ha concluso Fiorilli:

ringrazio tutte le squadre che hanno preso parte all’evento e accettando il nostro invito anche se, per una serie di ristrettezze e di appuntamenti coincidenti, abbiamo dovuto comprimere l’iniziativa in un solo giorno . Da settembre riprenderemo però il lavoro per organizzare l’edizione 2011 che dovrà tornare alla versione tradizionale”.

Alle 19.00 si sono svolte, come da programma le premiazioni.

La Regata dei Gonfaloni alla squadra di Martinsicuro ultima modifica: 2010-08-09T03:04:46+00:00 da Donatella Di Biase