Home » Attualità » Scuola » Inaugurata la nuova scuola intitolata al “Beato Tommaso da Celano”

Inaugurata la nuova scuola intitolata al “Beato Tommaso da Celano”

da Marina Denegri

inaugurazione "Beato Tommaso da Celano"

Il plesso scolastico, all’avanguardia, ospiterà le classi della scuola secondaria di 1° grado e disporrà di spazi fruibili dalla collettività

CELANO – “È un giorno importante per Celano e per il futuro dei suoi ragazzi, con gli auspici della rinascita, della speranza e della prosperità”.

Con queste parole il Sindaco Settimio Santilli ha introdotto la giornata di festa per l’intera comunità e per centinaia di studenti che hanno salutato l’inizio dell’anno scolastico 2023-2024 con l’apertura della nuova scuola secondaria di primo grado intitolata al “Beato Tommaso da Celano”, dove all’interno del chiostro campeggiano maestosi tre ulivi per augurare serenità, apprendimento e accrescimento agli studenti.

Con lo svelamento della targa da parte del Sindaco Settimio Santilli e del dirigente scolastico Fabio Massimo Pizzardi, a cui è seguita la benedizione esterna e taglio del nastro tricolore è stata inaugurata ufficialmente la nuova scuola media di Celano con il taglio del nastro avvenuto nella mattinata di sabato 16 settembre. La cerimonia si è svolta nel piazzale antistante l’ingresso principale alla presenza di numerose autorità civili e militari, nonché di alcuni sindaci del comprensorio e di tante famiglie e studenti.

La seconda parte del cerimoniale si è svolto nell’ampio salone interno dove la banda Città di Celano ha accolto i partecipanti. Ha moderato l’evento Lisa Carusi, assessore comunale all’Istruzione. Dopo un momento di preghiera è stata la volta degli interventi istituzionali a cura di Silvia Morelli, Presidente del consiglio comunale; dell’ing. Raffaele Fico dell’Ufficio speciale per i Comuni del cratere, che ha donato una targa celebrativa al Sindaco Santilli; del Consigliere regionale Massimo Verrecchia e del Presidente della Provincia dell’Aquila Angelo Caruso.

Il plesso scolastico, simicamente a norma ed ecosostenibile, progettato all’insegna dell’innovazione, dell’accessibilità e della sostenibilità è destinato ad ospitare le classi della scuola secondaria di primo grado ed è ricco di spazi pensati per essere ampiamente fruiti dalla collettività. Una struttura scolastica all’avanguardia sotto il profilo energetico, multimediale e domotico, attrezzata con le più moderne tecnologie, per offrire un’esperienza di apprendimento al passo con i tempi e molto motivante per gli studenti.

La sede della scuola secondaria di primo grado “Beato Tommaso da Celano”, che occuperà una superficie di 4000 metri quadrati, è stata sempre pensata non solo come un plesso scolastico, ma come un vero è proprio Civic center. Un campus per tutta la famiglia da vivere anche oltre l’orario scolastico e l’ampia piazza di 20.000 metri quadrati con annessi parcheggi ancora in fase di realizzazione, che sarà bellissima e diventerà area di emergenza di Protezione Civile, in caso di calamità naturali.

L’opera compresa l’area esterna è costata in tutto 8.400.000 € di cui 6.800.000 la scuola e 1.600.000 per le opere annesse tra le quali gli ampi parcheggi. Il nuovo plesso di via La Torre è dotato di 20 aule per 500 studenti; 7 aule per attività integrative; 1 aula magna; 1 biblioteca; 1 mensa; 1 palestra; 1 aula informatica; servizi tecnologici ed informatici di ultima generazione all’interno di ciascuna.

“I 2/3 della popolazione scolastica di Celano godrà da lunedì di scuole completamente nuove, sismicamente a norma, ecosostenibili, didatticamente all’avanguardia. I prossimi lavori che partiranno a breve riguarderanno gli edifici di Piazza Aia e Piccolomini” – ha detto tra l’altro il Sindaco Santilli nell’intervento conclusivo.

Al termine della cerimonia visita guidata del nuovo Polo scolastico.

Ti potrebbe interessare