Chieti: “Una Provincia ridotta in cenere dal centrosinistra”

E’ lo slogan della campagna di comunicazione dei gruppi di maggioranza in Consiglio provinciale, presentata ieri

CHIETI – Ieri mattina si è svolta una conferenza stampa a Chieti presso il Palazzo della Provincia, dei Gruppi consiliari di maggioranza, Pdl, Udc, Mpa, Theatina e Costituente di centro.In questa occasione è stata presentata la campagna di informazione dei gruppi Pdl, Udc, Mpa, Theatina e Costituente di centro, con manifesti e volantini: “Una Provincia ridotta in cenere dal centrosinistra. Inefficienza, incompetenza, sperpero. Stiamo lavorando per evitare il fallimento”, questo lo slogan.

Ad aprire l’incontro con i giornalisti è stato Etelwardo Sigismondi, vicecapogruppo de Il Popolo della libertà che ha detto:

dopo la campagna di disinformazione e mistificazione fatta dal centrosinistra, è giunta l’ora di ristabilire la verità. I cittadini dei 104 comuni della Provincia di Chieti devono sapere che il centrodestra, dall’inizio del mandato, è impegnato in una responsabile azione di risanamento delle casse provinciali dopo gli innumerevoli debiti ereditati dal centrosinistra.

Non può essere concesso ai rappresentanti del centrosinistra di accusare il centrodestra di immobilismo se proprio loro, con la loro gestione, hanno portato la Provincia sull’orlo del dissesto finanziario, mettendo in grave difficoltà l’attività dell’amministrazione guidata da Enrico Di Giuseppantonio.

Ha proseguito Sigismondi:

è il momento di mettere a tacere una volta per tutte questo centrosinistra che ha messo in ginocchio la Provincia ed ora vuole tentare di riaccreditarsi agli occhi della gente cui invece dobbiamo chiedere ancora sacrifici.

E’ intervenuto poi il capogruppo del Pdl, Paolo Sisti:

la campagna di informazione da noi promossa, non sarà soltanto tesa a denunciare le difficoltà trovate in Provincia, ma servirà anche per illustrare gli importantissimi risultati raggiunti dalla nostra maggioranza.

La dichiarazione, per la prima volta nella storia della nostra Provincia, di Ente strutturalmente deficitario, derivante dal pesante disavanzo ereditato dalla passata amministrazione, metterà anche nei prossimi anni in difficoltà l’azione del governo provinciale. Questa è l’ennesima umiliazione che la Provincia deve subire a causa del centrosinistra.

Infine, il Capogruppo dell’Mpa, Arturo Scopino e della Costituente di centro, Angelo Argentieri, hanno sottolineato come i Gruppi consiliari hanno agito con grande senso di responsabilità nel riconoscimento dei debiti fuori bilancio. Assenti perché in ferie i capigruppo dell’Udc, Gianni Di Rito, e di Theatina per la Libertà, Mario Di Paolo, che hanno condiviso in toto la campagna di comunicazione e hanno contribuito ad idearla e realizzarla.

Chieti: “Una Provincia ridotta in cenere dal centrosinistra” ultima modifica: 2010-08-13T01:19:16+00:00 da Donatella Di Biase