“Giulianova incontra Castelli” sulla banchina del porto

Mercoledì 11 agosto alle ore 18.30 inizia la manifestazione di gemellagio  a Giulianova

GIULIANOVA (TE) – Prevista per mercoledì 11 agosto alle ore 18.30 la manifestazione Giulianova incontra Castelli, gemellaggio tra le due cittadine che si svolgerà sulla banchina del porto.

Iniziativa questa a cui l’amministrazione di Giulianova  tiene particolarmente come afferma il sindaco Francesco Mastromauro:

E’ un’iziativa nella quale abbiamo creduto e su cui confidiamo moltissimo. Dopo i tragici eventi del terremoto aquilano, con tutte le conseguenze anche in termini turistici che ha comportato soprattutto per Castelli, questa vetrina a favore delle nostre zone interne è una sorta di risarcimento e, insieme, la riaffermazione di vincoli di amicizia e di rapporti pluurisecolari tra le nostre comunità.

Un’occasione dunque, per rendere ancora più solido quella sorta di gemellaggio tra Giulianova e Castelli, come sottolinea l’assessore al Turismo Archimede Forcellese :

Dal porto di Giulianova è possibile scorgere le vette del Gran Sasso e dei Monti Gemelli. Ebbene questo abbraccio una volta tanto non sarà solo visivo ma concreto.

Un abbraccio che unisce mare e monti nel segno delle tradizioni più vere e dei sapori più sinceri della nostra terra.

Per l’occasione saranno allestiti degli stand in cui ci sarà la possibilità di dipingere un piatto in ceramica che verrà poi sottoposto al processo di cottura a Castelli e quindi restituito all’autore. Oltre a ciò, sarà possibile plasmare la creta per dare vita a vasi ed anfore,utilizzando i torni presenti in loco. Sarà inoltre attivo un piccolo forno per una dimostrazione di produzione di ceramica “Raku”, una tecnica di cottura rapida inventata nel XVI secolo da Chojiro Rikyu, maestro ceramista giapponese per velocizzare la produzione delle ciotole per la cerimonia del the.

Non mancherà un settore eno-gastronomico con i migliori prodotti del nostro retroterra, in particolare i formaggi di Farindola, la porchetta di Campli e il celebre tacchino di Canzano, oltre ai vini locali della ditta Flaviano Di Giovanpietro, tutti in degustazione gratuita.

Insieme con il Festival dell’Arte  le nostre due città, cioè Castelli e Giulianova, aggiungono un nuovo, qualificato tassello ad un rapporto di collaborazione ormai solidissimo

illustra il sindaco di Castelli Concezio Di Flavio e conclude

Questo ‘corridoio’ turistico montagna-mare, diciamo così, esalta le peculiarità e offre la misura concreta della straordinaria ricchezza della nostra provincia, evidenziando la pluralità e la completezza dell’offerta.

“Giulianova incontra Castelli” sulla banchina del porto ultima modifica: 2010-08-10T09:04:27+00:00 da Annarita Ferri