“Book&Wine”, oggi, l’ultimo appuntamento presso i giardini di palazzo d’Avalos

La quarta ed ultima serata vedrà protagonisti i successi della letteratura “noir”, “bagnati” dal vino Cerasuolo e Rosso Riserva della cantina San Michele Arcangelo

VASTO (CH) – La  seconda edizione di “Book&Wine”, l’evento che abbina alle buone letture degli autori che si sono distinti nel corso dell’ultima stagione letteraria con le prelibatezze enologiche della terra vastese, rappresentate dai vini della Cantina Sociale “San Michele Arcangelo”,dopo tre serate di successo si avvia alla chiusura con l’ultimo appuntamento di questa sera.Alle 20.30, infatti, la rassegna nata da un’idea di Alessio Marianacci e sviluppata dalla direttrice artistica dell’evento, Mascia Di Marco, vivrà la “Serata Noir” che è molto attesa dagli appassionati del genere. La serata sarà aperta da un reading con accompagnamento musicale tratto da “Assurda” (ed. Sabinae) di Marco Taddei.

Alle 21.00 il primo libro della serata sarà “Blanca” di Patrizia Rinaldi (ed. Dario Flaccovio), introdotto da Nadia Terranova. La Rinaldi, che sarà presente a Vasto, vive e lavora a Napoli, dove scrive e si occupa della formazione di ragazzi grazie a laboratori di lettura e scrittura operanti nei quartieri cosiddetti a rischio.

Ha pubblicato, tra l’altro: Piano Forte, Sinnos Editore, premio Elsa Morante Ragazzi 2010 e Premio Mariele Ventre 2010; Ninetta Ridolfi e gli oggetti affettuosi per la collana Giallo Mondadori; Napoli-Pozzuoli. Uscita 14 pubblicato nella collana Gialloteca, Dario Flaccovio Editore; Il commissario Gargiulo, giallo breve per Stampa Alternativa. “Blanca”, il libro della serata, ha per protagonista una ragazza non vedente, esperta di intercettazioni, che aiuterà il commissario Martusciello e l’ispettore Liguori a Napoli, città dove periferia e centro si abbracciano, i segreti hanno voci femminili di amori difficili. La vittima è, ancora una volta, una donna.

Alle 22.00 la direttrice artistica di “Book&Wine”, Mascia Di Marco, con l’introduzione di Francesca Bonafini, presenterà il suo primo romanzo, “Nel Cemento” (ed. Fernandel). Una studentessa universitaria, Giulia, torna a casa per assistere al funerale del padre suicida e, ripensando la propria esistenza vi resterà tutta l’estate, tornando ad invischiarsi nella vita del paesello natio, sonnacchioso, pettegolo e crudele come solo la provincia sa essere: “L’unica cosa bella, da queste parti, è il mare”.

A seguire reading con musica a cura di Alessio Natalizia, musicista nato a Vasto e già chitarrista della band torinese Discodrive. Da qualche tempo si è trasferito a Londra dove ha dato il via al suo progetto solista Banjo of Freakout. Ha da poco registrato l’album d’esordio a New York. Autore prolifico, polistrumentista, produttore musicale, è componente del duo Walls. Con il recente debutto su Kompakt al confine tra elettronica e psichedelia ha ottenuto unanimi consensi dalla critica musicale internazionale.

La manifestazione si concluderà con un brindisi finale a base di vini Cerasuolo DOC e Rosso Riserva DOC, sempre della cantina San Michele Arcangelo di Vasto.

“Book&Wine”, oggi, l’ultimo appuntamento presso i giardini di palazzo d’Avalos ultima modifica: 2010-08-16T00:50:57+00:00 da Gulizia Leonello