“Progetto Haiti – Pallone e Missione”: quadrangolare di beneficenza sabato 17 luglio a Roseto

ROSETO DEGLI ABRUZZI (TE) – Sabato 17 luglio, alle ore 18.30, presso lo Stadio di Fonte dell’Olmo di Giulianova, appuntamento con la manifestazione “Progetto Haiti – Pallone e Missione”.

E’ previsto un quadrangolare di calcio fra la Seleçao Internazionale Sacerdoti di calcio, vecchie Glorie rosetane, rappresentativa amministratori dei Comuni e della Provincia di Teramo e Rappresentativa M.G.M. (Movimento Giovanile Missionario) della Diocesi Teramo-Atri.

L’ingresso sarà ad offerta libera ed il ricavato consegnato direttamente al Vescovo di Teramo-Atri, Monsignor Michele Seccia e quindi interamente devoluto per iniziative umanitarie promosse dai Padri Somaschi, a favore delle popolazioni haitiane terremotate. Fra le iniziative dei Padri Somaschi ad Haiti, da sottolineare la costruzione di case famiglia, scuola primaria, scuola professionale e centro medico. Dunque un obiettivo importantissimo che ha bisogno dell’aiuto di tutti.

Oltre alla Selecao Internazionale Sacerdoti di calcio, coordinata dal prete brasiliano Pereira, molti amministratori sia provinciali sia comunali hanno dato la loro adesione all’iniziativa. Sono stati invitati anche il Presidente della Regione Abruzzo, il Prefetto di Teramo ed altri rappresentanti istituzionali. Eccezionalmente, scenderà in campo anche il Vescovo Michele Seccia. Il Comune di Roseto degli Abruzzi ha garantito la presenza di Sindaco e amministratori. Importanti anche le adesioni fra le vecchie glorie rosetane, come quella di Gabriele Matricciani, oggi apprezzato allenatore. Bello il gesto dei giocatori in campo, i quali doneranno 10 euro per ogni divisa da gioco, contribuendo fattivamente non solo con il loro apporto in campo all’iniziativa.

Il Presidente della UISP Teramo, Antonio Ercolano, si è così espresso:

Il terremoto ad Haiti ha causato 200.000 morti. Quando i Padri Somaschi ci hanno chiesto aiuto, abbiamo sentito preciso in noi il dovere di dare il massimo e ci siamo subito messi al lavoro per organizzare qualcosa in grado di catturare quanta più attenzione possibile. Ringrazio il Vescovo Seccia, il CONI, la Croce Rossa Italiana e l’Aministrazione Comunale di Roseto degli Abruzzi che hanno accolto il nostro invito.

Queste le parole del Segretario Lega Calcio della UISP, Vitaliano Casalena:

La manifestazione si svolgerà con mini-gare da 30 minuti ciascuna in un solo tempo di gioco. Dalle ore 18.30 in poi, mediante due semifinali e finale, il quadrangolare decreterà la squadra vincente, all’insegna della solidarietà e del fair-play. Al termine della serata, saremo ospiti della Parrocchia di SS Maria Assunta.

L’Assessore allo Sport del Comune di Roseto degli Abruzzi, Ferdinando Perletta, ha dichiarato:

Roseto è da sempre città aperta allo sport e alla solidarietà. Abbiamo aderito con entusiasmo a questa iniziativa riconoscendone l’alto valore.

Il Sindaco del Comune di Roseto degli Abruzzi, Franco Di Bonaventura, ha sottolineato:

Sappiamo tutti quanto sia importante non dimenticare eventi tragici. Il terremoto ha colpito anche l’Abruzzo lo scorso anno ed a maggior ragione dobbiamo essere sensibili e fornire apporto alla popolazione haitiana, che ha sofferto una vera e propria strage e che era in sofferenza già prima del terremoto. Spero che il passaparola della solidarietà riesca a coinvolgere quante più persone possibili e che tutti i coinvolti sappiano a loro volta invitare qualcuno per ingrossare le fila della manifestazione.

“Progetto Haiti – Pallone e Missione”: quadrangolare di beneficenza sabato 17 luglio a Roseto ultima modifica: 2010-07-14T10:01:00+00:00 da Gulizia Leonello