Pescara, arresti domiciliari revocati: 26enne finisce in carcere per spaccio

poliziaPESCARA – La Polizia di Stato ha eseguito un’ordinanza di modifica di misura cautelare e di applicazione della custodia cautelare in carcere emessa nei confronti di E.D.C., foggiano di 26 anni domiciliato a Pescara.

Lo stesso, già arrestato a marzo per aver commesso dei furti tra San Giovanni Teatino  e Chieti, e per questo sottoposto alla misura degli arresti domiciliari, a settembre è stato di nuovo arrestato in flagranza per il reato di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti dagli uomini della Squadra Mobile di Pescara che, dopo averlo ricondotto agli arresti nel suo domicilio, ieri gli hanno notificato un provvedimento della Corte di Appello dell’Aquila che gli ha revocato gli arresti domiciliari mandandolo immediatamente in carcere.

Pescara, arresti domiciliari revocati: 26enne finisce in carcere per spaccio ultima modifica: 2018-09-27T18:00:35+00:00 da Redazione