Passeggiata Eriberto: per non dimenticare l’imprenditore pescarese

Il sindaco Albore Mascia ha  inaugurato la nuova denominazione del tratto del litorale nord  dedicato ad Eriberto Mastromattei

PESCARA- E’ stata ufficializzata  ieri mattina dal sindaco Mascia la denominazione di un tratto di litorale antistante l’ultimo stabilimento balneare di proprietà di Eriberto, Jambo: Passeggiata Eriberto.

Eriberto Mastromattei rappresenta la storia della città,di Pescara, della nostra imprenditoria, quella più coraggiosa che dal nulla seppe ricostruire un territorio, fare i primi investimenti, scommettere sul suo sviluppo.

Ma Mastromattei è soprattutto una figura che resterà per sempre legata al suo mare, e per tale ragione abbiamo deciso di dedicargli un tratto della sua riviera nord, che da oggi sarà denominata ‘Passeggiata Eriberto’.

così  il sindaco di Pescara Luigi Albore Mascia ha spiegato la sua scelta nel corso della cerimonia convocata ieri sul lungomare nord per ufficializzare la nuova  strada,a cui hanno partecipato l’assessore regionale Carlo Masci,gli esponenti della Direzione Marittima e tutti i familiari del compianto Eriberto,ringraziando commossi l’amministrazione per il riconoscimento dato al loro congiunto.Il cerimoniale si è aperto con il ricordo dei due militari italiani uccisi in Afghanistan.

Il sindaco dopo aver rimosso il drappo rosso che ricopriva la mattonella, ha sottolineato il suo personale ricordo dell’imprenditore Mastromattei:

Spirito di intraprendenza, tenacia, coraggio sino all’estremo, personalità e soprattutto grande carica di umanità: tutto questo era Eriberto Mastromattei che ha lasciato un ricordo indelebile a Pescara e in tutti coloro che hanno avuto la fortuna di conoscerlo, di incontrarlo, di scambiare con lui idee e pensieri sul nostro territorio.

E ha continuato spiegando che più volte nel corso del suo mandato ha incontrato i figli Luca e Anita, la sorella Elisabetta esprimendo il suo desiderio personale e dell’ amministrazione di dare la giusta visibilità a un personaggio che tanto importante è stato per l’ economia cittadina.Concretamente se n’è parlato anche lo scorso 10 ottobre, in occasione del conferimento del Ciatté d’Oro alla memoria di Eriberto, nella sala consiliare del Comune:

Eriberto stava ‘trent’anni avanti’ come si usa dire, è stato un profondo innovatore, prima del modo di essere balneatore, imprenditore, pronto a investire su quella città che ha amato sino all’ultimo; mitici resteranno i suoi lanci dal porto con la moto, o la sua personalissima interpretazione della Befana.

ha ricordato Mascia

E d’ora in avanti Pescara lo ricorderà per sempre, passeggiando o facendo footing sulla riviera e vedendo sempre quella mattonella in cui è ricordato un nome e una personalità, che tra l’altro abbiamo volutamente legato al nuovo logo-simbolo di Pescara, la figura di D’Annunzio.

Passeggiata Eriberto: per non dimenticare l’imprenditore pescarese ultima modifica: 2010-07-31T10:22:01+00:00 da Annarita Ferri