Giulianova-Valle del Giovenco 0-0: tante assenze, pari giusto

CENTROCAMPOGIULIANOVA – Un pareggio sostanzialmente giusto quello ottenuto dalle 2 squadre, che non hanno certo offerto un grande spettacolo agli spettatori presenti al Fadini. Per il Giulianova si tratta del terzo pareggio nei derby (tutti disputati al Fadini), un risultato che permette di muovere la classifica, ma non di stare tranquilli viste le vittorie odierne delle pericolanti. Entrambe le squadre arrivano a questo incontro con molte defezioni: nel Giulianova fuori Garaffoni, Campagnacci, Donato e lo squalificato Carbonaro, con Melchiorri e Faragalli lasciati in panchina causa influenza. Nei marsicani indisponibili Bettini, Petitto, Piva, Giordano e Ferraresi.

Il primo tempo non offre grandi occasioni e vede le difese prevalere sugli attacchi, quasi mai pericolosi. A parte qualche affondo sulla destra di Del Grande, i cui cross non vengono sfruttati da Di Matteo e Schneider, il Giulianova non porta pericoli dalle parti di Bifulco. I bianco-verdi creano l’unica palla gol del primo tempo al 33’ con Franciel, che  di testa sfiora l’incrocio dei pali.

Nella ripresa Bonetti inserisce Laboragine al posto di Choutos, con Berra affiancato a Franciel ed il neo-entrato sulla linea dei centrocampisti. Ma la partita non diventa più spettacolare e per oltre 20 minuti non accade nulla. Ma la Valle del Giovenco è la squadra che prova a vincere la gara: al 23’ De Angelis costringe Dazzi alla deviazione in angolo con un tiro centrale, ma molto forte; un minuto più tardi Laboragine gira di destro un cross di Birindelli, palla a lato; al 30’ è lo stesso ex juventino con un esterno destro di contro-balzo a sfiorare la via del gol. Le azioni degne di nota finiscono qui e le due squadre, complici le varie assenze ed un manto erboso molto rovinato, non riescono a portare pericoli ai due portieri.

Così va in archivio un derby corretto (nessun ammonito), ma che sicuramente non verrà ricordato tra quelli più eclatanti e spettacolari. Ora per i giallorossi trasferta contro un’affamata e disperata Cavese, reduce da 3 sconfitte consecutive. Uscire dal Lamberti con un risultato positivo permetterebbe al Giulianova di tenere lontane le dirette inseguitrici.

SALUTO ALLA CURVATABELLINO:

GIULIANOVA (4-3-3): Dazzi; Lieti, Sosi, Vinetot, Migliore; Dezi, Carratta, Croce; Del Grande (41’ st Rinaldi), Di Matteo (26’ st Melchiorri), Schneider.

A disposizione: Gasparri, Faragalli, Mariani, Giovannetti, Iachini. All.: Bitetto

VALLE DEL GIOVENCO (4-4-2): Bifulco; Birindelli, Molinari, Blanchard, Pomponi (18’ st Cruciani); Berra, Bettega, De Angelis, Cesar; Choutos (1’ st Laboragine), Franciel.

A disposizione: Merletti, Di Berardino, Censori, Luzi, Cipolla. All.: Bonetti

ARBITRO: Aureliano di Bologna Assistenti: Auriemma di Napoli e Volo di Nocera Inferiore

NOTE: giornata mite e nuvolosa, terreno di gioco in pessime condizioni; calci d’angolo: 2-2; recupero: 1’ pt, 2’ st; spettatori presenti: 1960, di cui un centinaio provenienti da Avezzano, per un incasso di 14086,05 euro

PAGELLE:

DAZZI 6,5: Attento nelle rare occasioni in cui è impegnato

LIETI 6: Nel primo tempo annulla Cesar, nella ripresa soffre di più

SOSI 6: Gara diligente, spesso raddoppia su Cesar

VINETOT 6: Gara senza sbavature

MIGLIORE 6: Si spinge in avanti, ma non riesce quasi mai a crossare.

DEZI 6: Inizia bene, poi nella ripresa ha un piccolo calo come tutta la squadra

CARRATTA 6,5: Davanti alla difesa disputa una delle gare migliori

CROCE 6: Qualche sprazzo nel primo tempo, poi un seocndo tempo di soffereza

DEL GRANDE 6: è il più propositivo dei suoi nel primo tempo. Esce affaticato nella ripresa

DI MATTEO 5,5: Non sfrutta le rare possibilità di rendersi pericoloso

SCHNEIDER 5,5: Qualche numero brasileiro, ma poco mordente

MELCHIORRI 5,5: Anche lui non ha occasioni, ma tiene più impegnata la retroguardia ospite

RINALDI SV

Giulianova-Valle del Giovenco 0-0: tante assenze, pari giusto ultima modifica: 2009-11-23T00:19:54+00:00 da Alex Di Paolo