Home » Attualità » Coronavirus in Abruzzo, aggiornamenti del 29 maggio: zero casi positivi

Coronavirus in Abruzzo, aggiornamenti del 29 maggio: zero casi positivi

di Marina Denegri

provette test venerdì

Notizie e dati bollettino Covid-19 in Abruzzo del 29 maggio: sono 122 (-6) i pazienti ricoverati, 3 in terapia intensiva

REGIONE – Venerdì 29 maggio 2020 prosegue l’informazione sul canale Abruzzonews. Andiamo a vedere quali sono le principali notizie in Regione e i dati dell’emergenza Coronavirus. Si riparte da 4 casi nuovi, 128 pazienti ricoverati in ospedale in terapia non intensiva,  3 in terapia intensiva e 693 in isolamento domiciliare.

NOTIZIE SUL CORONAVIRUS GIORNO PER GIORNO

BOLLETTINO CORONAVIRUS IN ABRUZZO, I DATI DEL 29 MAGGIO 2020

Disponibili i dati della giornata odierna a cura del Servizio Prevenzione e Tutela della Salute dell’Assessorato regionale.  In Abruzzo, dall’inizio dell’emergenza, sono stati registrati 3237 casi positivi al Covid 19, diagnosticati dai test eseguiti nel laboratorio di riferimento regionale di Pescara, dall’Istituto Zooprofilattico di Teramo, dall’Università di Chieti e dal laboratorio dell’ospedale dell’Aquila.

Rispetto a ieri si registra un aumento di 0 nuovi casi, su un totale di 1603 tamponi analizzati.

Nella giornata di ieri (28 maggio) i positivi erano stati 4 su 1521 tamponi analizzati (0.3 per cento).

122 pazienti (-6 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva (9 in provincia dell’Aquila, 54 in provincia di Chieti, 48 in provincia di Pescara e 11 in provincia di Teramo), 3 (invariato rispetto a ieri) in terapia intensiva (0 in provincia dell’Aquila, 0 in provincia di Chieti, 2 in provincia di Pescara e 1 in provincia di Teramo), mentre gli altri 645 (-48 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl (16 in provincia dell’Aquila, 130 in provincia di Chieti, 440 in provincia di Pescara e 59 in provincia di Teramo).

Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 404 pazienti deceduti (+2 rispetto a ieri). I nuovi decessi riguardano una 92enne di Montenerodomo e un 92enne di Casoli; 2063 dimessi/guariti (+52 rispetto a ieri, di cui 177 che da sintomatici con manifestazioni cliniche associate al Covid 19, sono diventati asintomatici e 1886 che hanno cioè risolto i sintomi dell’infezione e sono risultati negativi in due test consecutivi).

Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 770, con una diminuzione di 54 unità rispetto a ieri.

Dall’inizio dell’emergenza Coronavirus, sono stati eseguiti complessivamente 73301 test, di cui 66896 sono risultati negativi.

La differenza tra il numero dei test eseguiti e gli esiti, è legato al fatto che più test vengono effettuati sullo stesso paziente. Nel totale viene considerato anche il numero degli esami presi in carico e tuttora in corso.

Del totale dei casi positivi, 246 si riferiscono alla Asl Avezzano-Sulmona-L’Aquila, 820 alla Asl Lanciano-Vasto-Chieti, 1517 alla Asl di Pescara e 654 alla Asl di Teramo.

Il dato riguarda la presa in carico dei pazienti e non coincide necessariamente con la loro residenza anagrafica, in quanto ci sono pazienti residenti in una provincia che sono in cura in una diversa Asl provinciale. Inoltre, per ragioni cliniche, ci sono pazienti che sono stati trasferiti da un ospedale all’altro, anche in presidi di Asl differenti.

Lo comunica il Servizio Prevenzione e Tutela della Salute dell’Assessorato regionale alla Sanità.

Il prossimo report dettagliato sarà inviato mercoledì 3 giugno (per la giornata festiva del 2 giugno). Successivamente sarà trasmesso ogni martedì e venerdì.

AGGIORNAMENTO NEWS

Il Vice presidente della Commissione Sanità di Regione Abruzzo in quota M5S, Francesco Taglieri, ha rilevato potenziali incongruenze tra Ministero della Salute e Regione Abruzzo e  dichiarato che la velocità dell’esecuzione e del responso di un tampone sono armi determinanti per contrastare l’espandersi del contagio del Coronavirus, soprattutto per ciò che riguarda il personale sanitario.

L’assessore alla Salute, Nicoletta Verì, ha annunciato il trasferimento degli ultimi 4 pazienti ricoverati nel reparto Covid di Penne, e annunciato che per l’ospedale, che quindi tornerà all’attività ordinaria, é pronto un piano di riqualificazione perchè deve continuare ad avere un ruolo strategico nella rete ospedaliera abruzzese.

Con l’ordinanza n.66, il presidente della Giunta regionale, Marco Marsilio, e l’assessore all’Ambiente, Nicola Campitelli hanno disposto che i dispositivi di protezione individuale (DPI) utilizzati all’interno di attività economiche-produttive per la tutela da COVID-19, quali mascherine, guanti in lattice, ed altro, sono assimilati ai rifiuti urbani, con possibilità di conferimento al Gestore del servizio pubblico, nella frazione di rifiuti indifferenziati. In caso di presenza nelle attività economiche-produttive di casi positivi al COVID-19, si applicano le vigenti disposizioni di cui all’OPGR n. 13/2020 e Circolare n. 1/2020, riferite alle utenze domiciliari positive al COVID-19,secondo un principio di precauzione, in accordo con le disposizioni dell’Autorità sanitaria e del Gestore del servizio pubblico.

NOTIZIE SUL COVID IN ABRUZZO DEL 29 MAGGIO 2020

Coronavirus in Abruzzo, aggiornamenti del 29 maggio: zero casi positivi ultima modifica: 2020-05-29T15:31:22+00:00 da Marina Denegri