Home » Attualità » Vasto, bando rimborso affitti annualità 2022: come fare domanda

Vasto, bando rimborso affitti annualità 2022: come fare domanda

da Marina Denegri

La domanda dovrà essere presentata dai soggetti in possesso dei requisiti entro e non oltre il 06 novembre 2023 (compreso)

bando rimborso affitti vasto

VASTO – È stato pubblicato sul sito del Comune di Vasto il bando per l’assegnazione di contributi per il rimborso degli affitti riconducibili all’anno 2022. Le somme sono state stanziate in base alla Legge n.431/1998 che istituisce un Fondo Nazionale di sostegno per l’accesso alle abitazioni in locazione. Il periodo di riferimento è quello compreso dal 1° gennaio 2022 fino al 31 dicembre 2022, rapportato a quello di effettiva validità del contratto calcolato in mesi interi, in base al numero di mensilità pagate e documentate.

La domanda, compilata e firmata dall’interessato, unitamente a copia non autenticata di un documento d’identità della persona che ha firmato (art. 38 DPR n. 445/2000), dovrà essere presentata entro e non oltre il 06 novembre 2023 (compreso) dai soggetti in possesso dei requisiti previsti nel bando a cui è allegata la modulistica per farne richiesta.

La documentazione potrà pervenire in uno dei seguenti modi:

1) attraverso lettera raccomandata A.R. indirizzata al Comune di Vasto – Servizio Politiche della Casa (in tal caso farà fede il timbro dell’Ufficio Postale);

2) via PEC all’indirizzo email comune.vasto@legalmail.it ;

3) consegnata a mano all’Ufficio Protocollo del Comune di Vasto.

Il bando e il modulo di domanda sono disponibili sul sito web del Comune di Vasto al seguente link http://www.comune.vasto.ch.it/10-notizie-flash/4338-bando-contributi-canoni-di-locazione-immobili-ad-uso-abitativo

Per informazioni i richiedenti possono contattare telefonicamente il Segretariato Sociale (0873/367669).

E’ una misura a sostegno delle famiglie in difficoltà economica, – dichiarano il sindaco, Francesco Menna e l’assessora alle Politiche Abitative, Paola Cianci situazione aggravata anche dall’aumento degli affitti registrato negli ultimi mesi. Stiamo promuovendo questa misura attraverso i nostri canali di comunicazione in modo che i cittadini possano essere informati e, qualora sussistano i requisiti, presentare la richiesta”.

Ti potrebbe interessare