“Un’eco di note e di passi” un libro per conoscere meglio Cese e la Marsica

Con questo lavoro  Osvaldo Cipollone completa il lungo e fruttuoso percorso di indagine storica ed  etnografica che riguarda Cese di Avezzano e la Marsica. Legata al libro un’iniziativa  benefica

CESE DEI MARSI (AQ) – Domani, 17 agosto, alle 21.30, l’associazione Pro Loco di Cese dei Marsi promuove la presentazione del libro “Un’eco di note e di passi – da un villaggio della Marsica” di Osvaldo Cipollone. Con l’autore interverrà alla presentazione l’autorevole critico, poeta e scrittore Romolo Liberale. L’evento, organizzato in collaborazione con il Comitato Feste Cese 2010, prevede inoltre alcuni momenti d’intrattenimento e di rievocazione storico-tradizionale.

Il libro, frutto di un lungo lavoro,è stato pubblicato dal Centro Stampa di Roma,sotto il patrocinio della Regione Abruzzo,dell’Amministrazione Provinciale de L’Aquila e del Comune di Avezzano. L’opera,di oltre trecento pagine, è ricca di documenti inediti, foto , articoli e rivela un approfondito studio storico ed etnografico,frutto di una certosina ricerca svolta dall’autore all’interno di biblioteche, archivi pubblici e collezioni private. Al libro è legata anche una iniziativa di solidarietà perchè con parte dei proventi derivanti dalla distribuzione del volume, la Pro Loco intende cofinanziare un progetto destinato alla cura e alla formazione di bambini tanzaniani e brasiliani.

“Un’eco di note e di passi” è una sintesi di storia e di memorie tornate alla mente come suoni lontani; un piccolo archivio che raccoglie note sparse nel territorio marsicano e che consente di porre altri tasselli nel vasto mosaico della storia locale. Il libro riunisce idealmente gli sforzi dello studio ampio e complesso intrapreso da tempo dall’autore, parla di un paese piccolo solo nella sua geografia e racconta le vicende del nostro territorio indagando sul suo passato, solo in parte scritto e conosciuto, e scoprendo nuove fonti, angoli ancora ignoti, immagini romantiche e radicate nell’identità comune.

Riporta alla luce documenti inediti, ricostruisce parallelismi e divergenze con altre realtà, apre alla conoscenza più profonda di alcune figure importanti, seppur poco note, di Cese e della Marsica. È un libro che indaga e fa conoscere, prova a capire con la memoria, lascia spazio al sorriso quando può. Allo stesso tempo, e in questo modo, rimanda al lettore alcuni interrogativi, minando con l’arma della ricerca la certezza che sulla nostra realtà tutto sia già noto, scritto e immutabile. Un’eco della storia verso i passi che verranno.

“Un’eco di note e di passi” un libro per conoscere meglio Cese e la Marsica ultima modifica: 2010-08-16T11:24:36+00:00 da Donatella Di Biase