Triangolare di calcetto “Amici del Britti”, vincono i senza dimora nel torneo con volontari

Torneo-di-calcetto-al-Britti,-i-partecipanti-con-l'assessore-Allegrino-e-alcuni-volontariAllegrino: “Un’iniziativa all’insegna dei valori dell’inclusione e dello sport. Domani la conclusione del progetto di accoglienza”

PESCARA – I senza dimora si aggiudicano il triangolare di calcetto “Amici del Britti” giocato ieri al circolo New Dribblig di via Alento. Il torneo è stato organizzato dall’Assessorato alle Politiche sociali, che coordina le attività nella struttura di via Rio Sparto, aperta dall’amministrazione comunale per ospitare i senza tetto durante il periodo invernale. Il triangolare ha visto scendere in campo la formazione degli ospiti del Britti e quelle dei volontari di On The Road e della Comunità Papa Giovanni XXIII, due associazioni che si occupano dell’accoglienza nel centro. Dopo sei partite, la coppa del primo classificato è andata ai giocatori del Britti che hanno conquistato 7 punti, contro i 6 di On the Road e i 4 della Comunità Papa Giovanni XXIII.

“Abbiamo organizzato il torneo accogliendo una richiesta dei senza dimora recepita subito anche dai volontari – spiega l’assessore Antonella Allegrino – E’ stata un’iniziativa all’insegna dei valori dello sport e dell’inclusione sociale, ma anche dell’entusiasmo e delle forti relazioni che il progetto ha consentito di stabilire tra gli operatori e gli ospiti. In campo ci sono stati competitività e agonismo, ma anche uno straordinario spirito di gruppo tanto che nelle squadre delle associazioni hanno giocato anche alcuni senza dimora”.

A conclusione del torneo, l’assessore Allegrino ha premiato vincitori e partecipanti con coppe e attestati durante un momento di festa organizzato nella struttura di via Rio Sparto e terminato con una cena a base di pizze e canti accompagnati con la chitarra.

“Il progetto si conclude domani con un bilancio molto positivo sia perché siamo riusciti, attraverso questa sperimentazione, a dare ospitalità a circa 100 persone che altrimenti avrebbero dormito in strada sia per la rete costituita da associazioni, parrocchie e cittadini che hanno contribuito all’accoglienza e dagli artisti che hanno partecipato a serate di intrattenimento – aggiunge Allegrino – Voglio ringraziare tutti per la presenza costante nella struttura, per la vicinanza, per la disponibilità, per la generosità nel donare prodotti alimentari e per il bel segnale che Pescara ha dato mostrando la sua vocazione alla solidarietà”.

Nella struttura hanno assicurato l’accoglienza i volontari dell’associazione On The Road, delle Comunità Papa Giovanni XXIII e Sant’Egidio, dell’associazione Psicologi per l’emergenza Abruzzo (Pea), dell’ associazione culturale Emozioni, dell’Ordine di Malta, i cittadini Michel Janssens, ex senza dimora, e Aristide Ricci, gli scout giovani, mentre il Banco Alimentare e i parrocchiani delle chiese di San Gabriele, Beato Nunzio e Santa Lucia hanno offerto un contributo con prodotti per la colazione. Hanno aderito al progetto anche gli artisti Piero Delle Monache, i giovani attori del Teatro Senza Fissa Dimora guidati dalle regista Federica Vicino, i rappresentanti dell’associazione Lo Spazio di Sophia, il mago Frack (alias Franco Di Biase) e il chitarrista Gianluca Triozzi.

I giocatori che hanno partecipato al torneo sono: Adrian, Paolo, Gianni, Maurizio Florin, Mohamed, Bujan per la squadra del Britti; Massimo Ippoliti, Gianluca Triozzi, Antonello Salvatore, Luigi Ceglie, Alessandro Marcone, Modi e Roberto (ospiti del Britti) per la squadra di On The Road; Luca Fortunato, Federico Bruno, Andrea Pedoni, Martino Trovato, Gianluca Cornacchia e Anthony (ospite del Britti) per la formazione della Comunità di Papa Giovanni XXIII.

Triangolare di calcetto “Amici del Britti”, vincono i senza dimora nel torneo con volontari ultima modifica: 2018-03-14T19:40:11+00:00 da Redazione