Premio Arte e design per la Tutela ambientale: ecco i progetti vincitori

Premio Arte e design per la Tutela ambientalePESCARA – Si chiamano “Scorz” e “Switch and Roll” i due progetti vincitori della sezione Eco-design del Premio Arte e Design per la tutela ambientale assegnato anche quest’anno dalla Fondazione Pescarabruzzo ai designer in erba che meglio hanno saputo interpretare il tema dell’educazione ambientale e della sostenibilità ecologica.

La tenda portatile di nome “Scorz’” è frutto di una tesi magistrale in Design della Università Federico II sviluppata tra le strade di Napoli, di Berlino e Parigi. A contatto con i volontari e i senza fissa dimora i giovani progettisti hanno voluto ideare un rifugio che fosse facilmente trasportabile, richiudibile e realizzato con materiali eco sostenibili. “Scorz’” al contempo, vuole essere per gli ideatori il modo di diffondere il proprio messaggio di solidarietà, poiché con il supporto di aziende e associazioni di crowdfunding, il rifugio è stato donato gratuitamente ai più bisognosi.

Una lampada da tavolo realizzata a Torino con materiali di riciclo è stata invece considerata dalla Giuria del premio Arte e Design per la tutela ambientale un ottimo viatico per portare in casa, fino sopra le scrivanie, il concetto di natura e dell’importanza del rispetto ambientale. Il corpo della lampada “Switch and Roll” è stato realizzato in cartone ondulato fsc e anche la luce emessa dalla lampada è stata pensata per evitare gli sprechi: la luce è regolabile al tatto con un gesto minimo della mano.

Tra gli altri premi assegnati stasera in Fondazione Pescarabruzzo si sono aggiudicati i riconoscimenti più alti nella sezione dedicata all’Arte le opere “La Chiave del paradiso” e il Trittico “Silvoterapia”. Notevoli anche i risultati conseguiti dagli Istituti scolastici partecipanti. Si sono aggiudicati dei buoni per l’acquisto di materiale scolastico: l’Istituto Comprensivo Pescara 8 e la Scuola secondaria di primo grado Istituto Comprensivo di Manoppello.

Il Premio Arte e Design per la tutela ambientale ha registrato oltre 150 partecipanti tra designers, artisti e gruppi scolastici provenienti da tutta Italia.

Ben 58 lavori hanno trovato spazio nell’importante location delle nuove sale espositive della Fondazione in Corso Umberto I, 87 a Pescara. Tutte le opere selezionate rimarranno esposte in Mostra fino a sabato 30 marzo. Per espressa volontà dei progettisti il modello “Scorz” presentato a Pescara sarà donato alla città al termine della Mostra.

La giuria, presieduta da Nicola Mattoscio (Presidente dell’I.S.I.A. Roma e dell’I.S.I.A. Pescara), è stata composta da Nicoletta Di Gregorio, (vice presidente della Fondazione Pescarabruzzo) e da Sandro Visca, (artista, già docente del Liceo Misticoni Bellisario di Pescara) per la sezione dedicata all’Arte, nonché da Claudia Ciccotti, (architetto e designer affermato, che ha istituito e promuove dal 2012 il Premio Design Abruzzo) e da Massimiliano Datti, (docente universitario presso l’Istituto Superiore per le Industrie Artistiche di Roma, specializzato nella progettazione sostenibile) per la sezione Eco-Design.

L’esposizione sarà visitabile dal giovedì alla domenica con il seguente orario: giovedì e venerdì dalle ore 17.00 alle ore 20.00; sabato e domenica dalle 10.30 alle 13.00 e dalle 17.30 alle 20.00.

Premio Arte e design per la Tutela ambientale: ecco i progetti vincitori ultima modifica: 2019-01-18T21:31:27+00:00 da Redazione