Piano sanitario, Cna: sostegno all’azione di riordino e attenzione alla qualità dei servizi erogati

PESCARA –  La presidenza regionale della Cna abruzzese, riunita  giovedì sera a Pescara, ha esaminato e discusso il piano di intervento messo a punto dalla Regione per la razionalizzazione della rete ospedaliera abruzzese, ora al vaglio del giudizio del governo, ed ha fornito le seguenti indicazioni in merito allo stesso: sostegno all’azione di riordino della rete ospedaliera regionale, attenzione alla qualità dei servizi erogati ai cittadini, rapido risanamento della pesante situazione debitoria, con la cancellazione delle addizionali fiscali a carico di imprese e famiglie.

Ha  spiegato il presidente regionale della Cna abruzzese, Italo Lupo :

non è nostro compito entrare nel merito delle scelte, che spettano al mondo della politica. Tuttavia, la razionalizzazione della rete ospedaliera pubblica appare come una delle misure necessarie per riportare sotto controllo il sistema sanitario abruzzese. Crediamo sia necessario offrire agli abruzzesi ospedali pubblici all’altezza dei compiti, con efficaci standard qualitativi, buona qualità dei servizi. Crediamo sia giusto offrire alle comunità locali, che si ritengono penalizzate dalla riconversione di alcuni piccoli presidi, strutture territoriali efficienti, dotate di avanzati strumenti diagnostici ed in grado di offrire ai cittadini prestazioni di qualità in tempi brevi. Crediamo sia infine giusto procedere, con lo stesso rigore, pure al riordino dell’attività offerta dalle strutture private.

A detta della confederazione artigiana, appare urgente, soprattutto, uscire dalla condizione pesante in cui i governi regionali degli anni passati hanno precipitato l’Abruzzo per quel che riguarda il debito sanitario.

Ha sottolineato ancora Lupo:

è un fatto  che ogni risorsa sia stata sottratta allo sviluppo delle attività produttive e dei servizi alla comunità, pur di far fronte alla voragine prodotta dal sistema sanitario. In questo quadro, diventa urgente conoscere con esattezza in che tempi, e in che modi, il governo regionale procederà alla cancellazione delle addizionali a carico di imprese e cittadini applicate su Irap e Irpef onde liberare risorse per lo sviluppo.

Piano sanitario, Cna: sostegno all’azione di riordino e attenzione alla qualità dei servizi erogati ultima modifica: 2010-07-31T19:21:33+00:00 da Donatella Di Biase