Home » Turismo » Pescina, proposta di candidatura a Capitale della Cultura 2025

Pescina, proposta di candidatura a Capitale della Cultura 2025

di Redazione

pescina a bruxelles

PESCINA – La promozione della candidatura della città di Pescina a Capitale della Cultura 2025 è stata al centro di una tre giorni intensissima di impegni istituzionali e politici che ha visto impegnata l’On. Elisabetta De Blasis, del Gruppo “Identità e Democrazia”, insieme a una delegazione di amministratori della città con il Sindaco Mirko Zauri in visita al Parlamento Europeo.

“La situazione delle aree interne dell’Abruzzo, ma anche di tutti quei territori montani che rischiano lo spopolamento e che tanto hanno da offrire in termini di bellezza e potenzialità turistiche, è un tema che mi sta particolarmente a cuore. Per portare avanti queste sinergie con il territorio nei luoghi della democrazia europea ho invitato in Parlamento una delegazione di amministratori della città di Pescina”. Queste le parole dell’On. Elisabetta De Blasis, all’indomani della visita istituzionale degli amministratori locali per promuovere la “Città di Silone e Mazzarino”: dallo spettacolare “Parlamentarium”, passando per un’intervista in un affollato “Vox Box” del primo cittadino, Mirko Zauri, ad opera del giornalista Sergio Venditti, per l’illustrazione del ricco Dossier “La Cultura non Spopola”. Proiettati anche diversi video promozionali, come il docufilm “Il Giovane Silone”, con la regia di Gabriele e Sara Cipollitti, prodotto dalla Fondazione Terzo Pilastro Internazionale.

La proposta di candidatura a Capitale della Cultura 2025 pone Pescina ai vertici della cultura nazionale. Un approccio di “Cultura Identitaria” proiettata nel futuro, che consiste nell’utilizzare gli asset storici, culturali ed ambientali delle aree disagiate per creare opportunità di crescita e sviluppo sostenibile attraverso l’innovazione digitale. L’obiettivo è fornire un futuro migliore alle vecchie e nuove generazioni, valorizzando le politiche turistiche, incluse quelle religiose, in modo da sfruttare le risorse di ricettività ed enogastronomia delle grandi aree montane abruzzesi. Questo permetterebbe la nascita di una “Regione Verde d’Europa”, anche grazie alla presenza del Parco Regionale Sirente-Velino, con le sue aree protette nazionali e non. Un territorio ricco di storia, cultura e tradizioni secolari, inseriti nella rete dei Parchi Letterari, che in Abruzzo vantano personaggi di rilievo, come gli scrittori Ignazio Silone e Gabriele D’Annunzio, ma anche il filosofo Benedetto Croce ed il poeta Ovidio.

La delegazione della Città di Pescina era composta, oltre che dal Sindaco, anche dagli Assessori Cococcia e Odorisio, dal Presidente del Consiglio Comunale, Vincenzo Parisse, dalla Presidente del Centro Studi IS, Tiziana Cucolo, affiancata dal Direttore artistico, Gabriele Ciaccia.

Pescina, proposta di candidatura a Capitale della Cultura 2025 ultima modifica: 2023-03-09T22:50:40+00:00 da Redazione