Pescara, parla Epifani: “Bisogna ripartire dallo spirito di Avellino”

Epifani

Le parole di mister Epifani in conferenza stampa in vista del match contro l’Empoli, in programma domani alle ore 15

PESCARA – Domani alle ore 15 si giocherà Pescara-Empoli, incontro valido per la trentaduesima giornata del campionato di Serie B. Da una parte ci sono gli abruzzesi che, dopo tre k.o. consecutivi, sono tornati a fare punti pareggiando 2-2 in casa dell’Avellino. Un pari e qualche rimpianto per la squadra di Epifani che ha mostrato dei miglioramenti rispetto alle opache sfide contro Parma e Carpi. Dall’altra parte c’è la capolista Empoli che, con il miglior attacco, è reduce dalla vittoria contro il Venezia. Mister Epifani, in conferenza stampa, presenta cosi la sfida.

Le parole di mister Epifani in conferenza stampa

Si parte dal capitolo convocati: “Falco, Campagnaro, Mazzotta e Proietti infortunati. Valzania e Capone sono in Nazionale e dunque indisponibili. Bovo è a disposizione anche se non è al 100%”. Buoni segnali contro l’Avellino, bisogna ripartire da quello spirito: “Abbiamo fatto un grande passo avanti, dice Epifani. Venivamo da una situazione difficile a livello mentale e la squadra ha risposto, peccato perché meritavamo di vincerla ma bisogna ripartire da qui”. Sull’Empoli: “Se guardiamo i numeri incontriamo la squadra più forte di questo campionato di gran lunga, 16 risultati utili consecutivi. Giocano il miglior calcio della Serie B e dovremo raddoppiare le forze, stare attenti a tutti i particolari. Attendere e ripartire? Serve intelligenza in tutte le fasi della gara sperando di avere l’apporto dei nostri tifosi”.

Su Caputo e Donnarumma: “Sono gli attaccanti più forti della categoria, non dobbiamo dargli profondità”. Su Machin: “Ha delle doti tecniche importanti ma deve migliorare nella fase di non possesso, si sta applicando molto. Domani titolare? Non anticipo nulla, potrebbe giocare anche Carraro da mezzala”. Su Brugman: “I complimenti per il gol di domenica credo che dovrebbero caricarlo e non distrarlo. E’ un calciatore importante per questa squadra ma non bisogna caricarlo troppo, non può vincere le partite da solo”. Su Pettinari: “Ad Avellino, come tutti, ha fatto bene. Sta vivendo un momento particolare perché non riesce a fare gol. Gli ho chiesto di mettersi a disposizione per la squadra, il gol arriverà”.  Sul discorso Nazionali: “Ci sono dei regolamenti e delle sfaccettature che non conosco. Cambia poco nell’economia della gara, dobbiamo attenerci alle regole”, chiude cosi Epifani.

Fonte foto: Pescara Calcio

Pescara, parla Epifani: “Bisogna ripartire dallo spirito di Avellino” ultima modifica: 2018-03-24T12:13:44+00:00 da Alessio Evangelista