Pescara-Andria 1-0: doppio Pinna, Sanso-Ganci e arrivano i 3 punti

SNC00274PESCARA – Successo di misura dei biancoazzurri che davanti a circa 8000 spettatori passano grazie al rigore trasformato da Ganci nella ripresa. Scialbo primo tempo e squadra che presenta il modulo 4-3-3 con Ganci dal primo minuto al posto dell’infortunato Zizzari. Altre novità, causa anche infortuni, la presenza di Zappacosta sulla sinistra, Coletti a centrocampo e la conferma di Romito a far coppia centrale difensiva con Olivi. Ospiti intraprendenti e rapidi nelle ripartenze grazie all’ottima cabina di regia di Paolucci e Bellavista che hanno più volte ben innescato Dionigi e Margatita molto mobili. Fatica nella costruzione del gioco e diversi giocatori non al meglio della condizione contro un avversario ben messo in campo e meno rinunciatario delle previsioni. Determinante il portiere Pinna che con un paio di interventi prodigiosi ha salvato i biancoazzurri dalla capitolazione. Nella ripresa migliora il gioco (soprattutto dopo il vantaggio) e viene registrata meglio la difesa che non corre più rischi. Un’invenzione di Sansovini ed un guizzo di Ganci procurano l’azione gol che risolve la pratica Andria. Ospiti che non riescono ad offrire una degna replica (causa un pizzico di stanchezza) ed abruzzesi che sfiorano in almeno 3 circostanze con Zappacosta, Artistico e Verratti la possibilità di chiudere anticipatamente il match. Una vittoria che permette agli uomini di Cuccureddu di mantenere la terza posizione con il Verona, sempre a tre punti da Ternana e Portogruaro. Domenica prossima scontro diretto con la Ternana che offrirà ulteriori indicazioni sullo stato di forma della squadra.

SNC00281PAGELLE:

DELFINO PESCARA:

Pinna 7 – provvidenziale in un paio di circostanze, senza grossi problemi nella ripresa dove contribuisce a garantire tranquillità al reparto difensivo. Confermato il buon periodo dell’estremo difensore biancoazzurro

Medda 5 – opaco soprattutto in fase offensiva dove fallisce la misura dei passaggi e i temi di inserimento. Nella ripresa tiene la posizione e si propone di meno nella spinta

Petterini 6 – poco propositivo si limita a giocare una partita molto accorta

Dettori 5.5 – pecca di precisione in molti passaggi e la sua prestazione è da alti e bassi. Qualcosa di meglio nella ripresa soprattutto dopo la rete del vantaggio biancoazzurro quando ha più spazio per manovrare

Romito 6.5 – costante nel rendimento, sicuro negli interventi. Sta ritornando il “gigante” della difesa. Salva un paio di circostanze pericolose, nel secondo tempo guida con tranquillità il reparto

Olivi 6 – un intervento in avvio di gara per poco non fa soccombere i suoi. Da quel momento però appare lucido e non offre molti spazi agli avversari. Meglio la ripresa quando la squadra si dispone meglio in campo

Zappacosta 6.5 – uno dei meno peggio nella prima frazione di gioco dove si propone costantemente anche se con alterni risultati. Nella ripresa esce al termine di alcune belle manovre. Un po’ egoista nell’occasione del diagonale dove poteva servire il solissimo Sansovini nell’area piccola

Coletti 6 – altra prova generosa a tutto campo. Tanto sacrificio e prestazione con qualche ombra. Nel complesso si guadagna la sufficienza e non fa troppo rimpiangere Tognozzi

Sansovini 6.5 – grande movimento sul fronte offensivo anche nel primo tempo quando non viene servito bene. Nella ripresa offre il passaggio determinante che permette di procurare il rigore del vantaggio dei biancoazzurri

Ganci 6 – primo tempo sotto tono, fatica ad entrare negli schemi dei biancoazzurri. Nella ripresa si procura il rigore che trasforma e che gli regala una sofferta sufficienza, più per l’importanza dell’episodio che per la prestazione generale

Bonanni 5.5 – appare stanco, affaticato ma nonostante questo resta uno dei giocatori più utili sul fronte offensivo. Sue le conclusioni dalla distanza e numerosi cross, non sempre però calibrati nel modo giusto

Carboni 5 – mezz’ora no per il biancoazzurro che fallisce diversi passaggi e non riesce ad inseririrsi nella maniera giusta nei meccanismi del match

Artistico 6 – un bel contropiede e un pò di freschezza in mezzo al campo. Si prende un’ammonizione assolutamente gratuita per proteste

Verratti 6 – quasi 20 minuti ed alcune giocate potenzialmente interessanti. Un pò troppo individualista poteva nel finale realizzare una rete di pregevole fattura ma perde l’attimo per concludere.

A.S. ANDRIA BAT (4-4-2): Mennella 6.5, Pierotti 5.5, Di Simone 6, Ceppitelli 5, Goisis 6, Pomante 6, Paolucci 6.5, Bellavista 6, Dionigi 6, Maccan 5.5, Margarita 6.5

SNC00280CRONACA:

PRIMO TEMPO:

2m conclusione dalla sinistra di Bonanni, respinta della difesa dell’Andria

5m svarione difensivo di Olivi che innesca l’offensiva ospite con Margarita che perde l’attimo e si fa anticipare della difesa biancoazzurra in ripiego

11m percussione di Dettori e conclusione che dal limite dell’area di rigore esce alta sopra la traversa

16m conclusione ravvicinata di Maccan su Pinna che compie un prodigioso intervento in tuffo, quindi libera la difesa di casa

16m cross pericoloso di Zappacosta dalla sinistra e conclusione mancata di testa da Bonanni

17m tiro dalla distanza di Bonanni, pallone che si alza sopra la traversa

26m in area ospite Sansovini prova senza successo una sforbiciata. La sfera termina debole alla sinistra di Mennella

24m cross di Coletti dalla destra a pallone pericoloso deviato in angolo dalla difesa ospite

31m rete annullata a Dionigi per netto fuorigioco. L’attaccante nell’occasione aveva concluso di testa in tuffo, smarcato in area biancoazzurra

33m bell’azione degli ospiti partita dai piedi di Paolucci e rifinita da Dionigi che smarca Margarita che conclude a lato

34m conclusione di testa di Sansovini in porta ma anche in questa azione fuorigioco

35m diagonale alto di Margarita ben smarcato in area di rigore

36m conclusione dalla distanza di Dettori e pallone che rimblaza pericolosamente sul portiere ospite che devia a terra in angolo

37m deviazione mancata in area di Ganci su passaggio di Sansovini

38m rete divorata da Ganci che in area piccola conclude debole e centrale. Nell’occasione da registrare la bella azione di Zappacosta sulla fascia sinistra

42m conclusione dalla distanza di Bonanni ma il tiro centrale è facile preda del portiere ospite

42m intervento provvidenziale di Pinna che esce di testa in anticipo sulle punte dell’Andria

45m termina uno scialbo prima tempo dei biancoazzurri senza recupero e sul punteggio di 0-0

SNC00291SECONDO TEMPO:

2m Bonanni dalla distanza ma palla che si spegne a lato

4m punizione di Bonanni con rasoterra respinto in due tempi da Mennella

6m dubbio fuorigioco dei biancoazzurri andati a rete con Sansovini. Bandierina sollevata prima dell’ultimo passaggio smarcante

9m bella incornata di testa di Sansovini che ben servito da Zappacosta spedisce di un soffio a lato

10m stacco di testa di Olivi su corner dalla sinistra e palla rimpallata dalla difesa ospite

11m buona occasione svanita dai biancoazzurri con Zappacosta che dal limite dell’area spara alle stelle

14m rigore ed espulsione per Ceppitelli che atterra in area Ganci dopo che l’attaccante ha ricevuto un bel passaggio filtrante di Sansovini

15m rete del Pescara su rigore di Ganci che riesce a sbloccarsi

17m esce Ganci ed entra Artistico

21m percussione sulla fascia di Zappacosta che conclude con un diagonale di poco a lato. Nell’occasione un po’ egoista il centrocampista che poteva servire solo in area Sansovini

22m entra Doumbia al posto di Margarita

24m esce Zappacosta ed entra Carboni

25m dubbi nell’area del Pescara dove Doumbia reclama una spinta nei suoi confronti. Nell’occasione si infortuna momentaneamente il portiere Pinna

26m ammonizione di Artistico per proteste

29m cross di Sansovini nell’area piccola e Doumbia che anticipa Carboni per il tocco vincente procurando il calcio d’angolo

31m esce Sansovini ed entra Verratti

36m percussione di Artistico che procura un buon corner

38m escono Bellavista e Maccan ed entrano Rizzi e Anaclerio

40m conclusione di poco alta da buona posizione di Dettori dopo una bell’azione di Verratti nell’area ospite

42m Romito devia in corner una pericolosa palla crossata nell’area piccola biancoazzurra

46m ammonizione per Coletti per un duro e tattico fallo a centrocampo

50m dopo 5 minuti di recupero termina la partita sull’1-0 per il Pescara

STATISTICHE:

Corner: 8-1 per il Pescara

Falli fatti: 24-16 per il Pescara

Fuori gioco: 7-7

Tiri in porta: 5-2 per il Pescara

Tiri fuori: 9-2 per il Pescara

Ammoniti: Artistico, Bonanni e Coletti per il Pescara

Espulso: Ceppitelli per l’Andria al 14’st

Recupero: 0 minuti nel primo tempo, 5 minuti nel secondo tempo

Spettatori: 7.903 di cui 2.772 paganti e 5.131 abbonati per un incasso di 18.4900,00 €

Pescara-Andria 1-0: doppio Pinna, Sanso-Ganci e arrivano i 3 punti ultima modifica: 2009-09-27T23:14:27+00:00 da Direttore