Mozzagrogna, premio letterario “Mondo di Versi”: 3° posto per la Donatelli

La giovane scrittrice abruzzese, al concorso nazionale di poesie indetto dal Servizio civile del Comune di Mozzagrogna

Cesira Donatelli MOZZAGROGNA – Trenta i versi della lirica dedicata a Roccaraso e al ricordo padre, Alberico Donatelli soprannominato lo Scheriffo, una delle figure simbolo della Roccaraso post bellica, che con la sua carrozza trainata da cavalli è stato fino a qualche decennio fa il singolare intrattenimento turistico del comune aquilano, che sono valsi alla Donatelli un prestigioso terzo posto, nel premio letterario “Mondo di Versi” di Mozzagrogna.

La cerimonia di premiazione si è svolta presso la biblioteca del comune chietino il 22 settembre scorso. Di rilievo il profilo della giuria, composta da scrittori, editori, insegnanti e giornalisti i quali si sono trovati a valutare e scegliere fra poesie provenienti da tutta Italia.

“La mia Terra”, questa la delicata tematica da trattare, terra intesa come luogo a cui si appartiene o ci si sente legati per ricordi, paesaggi o sentimenti. La scrittrice abruzzese, che negli ultimi anni ha ottenuto numerosi riconoscimenti letterari a livello nazionale, è nata e vissuta nella nota Roccaraso. Con affetto sincero ha narrato di una terra che lei ama definire “ dal cuore candido”.

La lirica è in alcuni tratti commovente, in altri fiera e orgogliosa del paese in cui si nasce e si cresce fra l’affetto di un padre e l’incanto della natura. A estrapolare alcuni versi si coglie l’affetto profondo della Donatelli per il comune montano: ”Roccaraso me l’hai adagiata nell’animo- Il candore che leva il fiato, ci ha sorpresi tante volte insieme – Ad ogni nevicata ritorni papà, Roccaraso sa di te in ogni fiocco- Montagna che ti ama e che amasti e che amo perché ti prese a figlio”.

premiazione

La poetessa non ha nascosto gli attimi di commozione che l’hanno sorpresa durante la premiazione, la lettura dei versi si è rivelata toccante e profonda, per tutti i presenti. Gli organizzatori e gli addetti alla cura e alla riuscita del concorso di poesie inedite in lingua italiana, i giovani e capaci ragazzi del volontariato Civile del Comune di Mozzagrogna che con dedizione e passione hanno creato un evento dalla risonanza nazionale, ospitando scrittori grandi e piccini provenienti da tutto lo stivale.

A ricordare il valore aggiunto del servizio civile e la necessità di “ fare cultura” nei piccoli comuni il vice sindaco la prof.ssa Romagnoli Felicia. Tutte le opere, per volontà degli organizzatori, che hanno concorso daranno vita ad un progetto editoriale curato della casa editrice Masciulli Edizioni. Cesira Donatelli, che al momento sta lavorando all’elaborazione di un romanzo, si dice soddisfatta e orgogliosa e conclude affermando che “la poesia, lo scrivere in qualsiasi luogo e in qualsiasi forma ci rende liberi e autentici”.

Mozzagrogna, premio letterario “Mondo di Versi”: 3° posto per la Donatelli ultima modifica: 2018-09-24T08:30:26+00:00 da Redazione