L’assessore Cardelli ufficializza il nuovo calendario delle aperture domenicali dei negozi pescaresi

Saranno 40 le domeniche dedicate alle compere oltre a 4 giorni festivi

PESCARA – Saranno 40 anzichè 35 le  domeniche del 2010 in cui si potrà fare shopping nella città adriatica, a cui sono state aggiunte anche 4 giorni festivi.Così è stato deciso dall’amministrazione comunale che, in ottemperanza alla nuova legge regionale dello scorso 12 maggio, ha già firmato la relativa ordinanza. Confermata inoltre, la chiusura infrasettimanale facoltativa delle attività e soprattutto la possibilità offerta ai commercianti di restare aperti sino a mezzanotte per l’intero periodo estivo, dal 21 giugno al 21 settembre.

Queste sono solo alcune delle misure che il governo cittadino ha adottato per favorire la ripresa del settore, mettendo così gli operatori in condizioni di lavorare con tranquillità e organizzando al meglio la propria attività,come ha ufficializzato l’assessore al Commercio Stefano Cardelli:

Nelle scorse settimane abbiamo sentito le organizzazioni sindacali e le associazioni di categoria e abbiamo deciso di adeguarci alla nuova normativa adottando anche su Pescara il nuovo calendario di apertura dei negozi nelle 40 domeniche, più quattro festivi, dunque i 44 giorni di deroga alla chiusura.

E poi ha continuato l’assessore Cardelli,ricordando:

Lo scorso 26 novembre 2009 il sindaco Luigi Albore Mascia aveva già firmato una prima ordinanza che consentiva le 35 aperture domenicali, individuando le giornate di deroga.

Lo scorso 12 maggio è stata però approvata la nuova legge regionale che disciplina il settore e che ha garantito l’adozione di alcune misure tese a favorire il superamento della crisi nel commercio: tra i dispositivi si è inteso anche aumentare il numero delle deroghe alle chiusure domenicali, portando da 35 a 40 i giorni in cui i negozi potranno facoltativamente scegliere di lavorare o meno.

Le 40 deroghe alle aperture domenicali dei negozi di Pescara per il 2010, probabilmente verranno confermate anche per il 2011, ossia sei aperture nel mese di gennaio :3, 6, 10, 17, 24 e 31; nessuna apertura domenicale nel mese di febbraio; sono 2 quelle fissate per il mese di marzo:21 e 28 marzo. Ancora negozi aperti per le domeniche dell’intero mese di maggio:2, 9, 16, 23 e 30, di giugno:2, 6, 13, 20 e 27, tre le domeniche per luglio:4, 11 e 17, di agosto:1, 8, 22 e 29; negozi aperti per l’intero mese di settembre:5, 12, 19 e 26. Nel mese di ottobre gli esercizi commerciali potranno restare aperti tutte le domeniche oltre che il 10 ottobre in occasione della festa patronale di San Cetteo; infine negozi sempre aperti in vista delle festività natalizie del 2010 sia nel mese di novembre :7, 14, 21 e 28 e per l’intero mese di dicembre :5, 8, 12 e 19.Sarà consentita anche l’apertura straordinaria dei negozi per il 1 novembre, ricorrenza religiosa di Tutti i Santi, mentre sono state confermate le chiusure obbligatorie del 25 e 26 dicembre.

Ha proseguito infine l’assessore Cardelli:

Ovviamente gli esercizi della grande distribuzione dovranno assicurare a rotazione il riposo ai lavoratori per almeno la metà delle giornate di apertura domenicale o festiva per garantire e incrementare il livello di occupazione nel settore, e sostituendo i dipendenti a riposo anche con assunzioni temporanee.

Infine abbiamo confermato la possibilità offerta agli esercizi commerciali per la vendita al dettaglio di restare aperti sino a mezzanotte sino a fine estate, senza superare le 15 ore giornaliere, per cogliere l’occasione offerta dal maggiore afflusso turistico.

L’assessore Cardelli ufficializza il nuovo calendario delle aperture domenicali dei negozi pescaresi ultima modifica: 2010-08-02T01:37:59+00:00 da Annarita Ferri