Settembre, 2018

01set21:0023:30Ten, Percussioni Ketoniche a Corpografie 2018

ten

Quando

(Sabato) 21:00 - 23:30

Dove

Spazio Matta Pescara

Via Gran Sasso 53 Pescara

Informazioni sull'evento

Sabato 1° settembre alle ore 21 allo Spazio Matta di Pescara la musica di Percussioni Ketoniche e i danzatori dell’Accademia Nazionale di Danza si fondono e creano un unico corpo. I corpi di Percussioni Ketoniche come macchine sonanti, approdano con lo spettacolo Ten a Corpografie 2018. Il corpo come spazio coreografico, luogo della musica e della cultura.

Ideazione e direzione di Giulio Costanzo, con coreografie degli allievi del 1° Biennio Scuola di Coreografia dell’Accademia Nazionale Danza. Interpreti: Lasma Andzane, Du Chen, Maria Elena Curzi, Eleonora Galante, Marco Lattuchelli, Marella Vitucci. La relazione drammaturgica tra musica e danza a cura di Radio Parsifal e Accademia Nazionale Danza.

Percussioni Ketoniche così scrivono su Facebook a proposito della spettacolo:

“La ricerca di nuove timbriche e la scoperta di nuovi suoni: è questo Ten che con la sua “musica liquida” prende forma nei materiali che porta in scena. Vetro, plastica, legno, metalli: oggetti di uso quotidiano che si riscoprono strumenti musicali attraverso le mani e la ricerca di Percussioni Ketoniche. Ten si sbarazza del consueto, va oltre gli schemi, cerca “altro” nel “solito” nel “conosciuto” e porta in palcoscenico bottiglie, tubi, bastoni e tanti altri strumenti musicali “nuovi” non obbedendo più a schemi musicali preesistenti e già sperimentati. E insieme ai nuovi strumenti di Ten i corpi di Percussioni Ketoniche, vere macchine sonanti, e i danzatori dell’Accademia Nazionale di Danza. Tutto questo sabato 1° settembre alle ore 21 a Pescara allo Spazio Matta per la rassegna Corpografie 2018″.

BIOGRAFIA

Percussioni Ketoniche inizia l’attività artistica nel 1996, portando all’attenzione del pubblico il repertorio musicale del Novecento per strumenti a percussione (Reich,Varèse, Cage, Xenakis Scelsi, Chavez, Ohana, Riley). Durante gli oltre quindici anni di attività concertistica ha condotto una costante ricerca sul suono, trasformando materiali ed oggetti di uso comune in veri e propri strumenti musicali. Ha prodotto e messo in scena i seguenti spettacoli: 1999 Rumori Organizzati, 2000 debutta ad Asti Teatro con Tamburi di Guerra, 2005 I suoni della terra, 2007 T e n, 2010 Campana e Sonus.

Nel 1999 l’ensemble registra, per la Bajka music, il CD Rumori Organizzati, nel 2007 il secondo CD T E N prodotto per la propria etichetta, nel 2009 quattro video, tre su musiche e coreografie proprie – Tammorre, Tubi e S.Giorgio e il Drago – uno su Music for Pieces of Wood di Steve Reich. Nel 2010 realizza il video Campana e Sonus all’interno delle officine della Pontificia Fonderia Marinelli di Agnone. Nel 2007 la rivista World Music inserisce, nella collana discografica Tribù Italiche, brani prodotti, interpretati ed eseguiti dall’ensemble.

Percussioni Ketoniche ha tenuto concerti al Parco della Musica di Roma Accademia Nazionale di Santa Cecilia, al Teatro S. Carlo di Napoli, ad Asti Teatro 2000, al Fdjr International Music Festival di Teheran in Iran, a Stoccolma (prima mondiale “Sinfonia delle Campane”), Teatro Miseau di Durazzo Albania, a “Musica Millemondi” Galleria Toledo Napoli, al Festival “Spoltore Ensemble”, al Teatro Greco di Roma, al BenGio Festival di Benevento, al “Palascia Festival” di Alatri , al Maschio Angioino di Napoli, al Ravello Festival.

Lo spettacolo “Campana e sonus” è stato selezionato per il cartellone del Forum Universale delle Culture 2013 Napoli e Campania e dalla Scabec (Società Campana Beni Culturali) per il progetto “Musica nei luoghi sacri 2014”.

X
X