Celebrazioni del centenario del primo volo di Gabriele d’Annunzio: presentazione dell’appuntamento a Pescara

12 sett 2009PESCARA – “Durante la stesura del romanzo Forse che si forse che no, Gabriele d’Annunzio riportava le emozioni dell’esperienza del suo primo volo avvenuto il 12 settembre 1909 alla presenza del Re e della Regina, di 50 000 spettatori tra i quali Kafka non ancora conosciuto e Luigi Barzina”.

Nel ricordare il primo volo di Gabriele d’Annunzio, l’Assessore alla Cultura della Provincia di Pescara, dott.ssa Elena Seller, ha aperto la conferenza stampa per la celebrazione del centenario del primo volo su Vienna di Gabriele d’Annunzio che si svolgerà sabato 19 settembre, alla presenza delle delegazioni dei comuni interessati al gemellaggio: Brescia, Montichiari, Gardone Riviera, Casale Monferrato e naturalmente Pescara. “Un evento importante perché proprio a Pescara si riuniranno le città del Poeta” ha proseguito l’Assessore,  “il gemellagio inizierà sabato prossimo e troverà la sua conclusione l’anno prossimo quando si svolgerà la I Edizione del Festival dannunziano”.

La serata vedrà protagonisti Michele Di Toro, pianista reduce dal recente successo al Blue di Milano che giocherà con la musica ispirandosi a Puccini, suo artista preferito (il musicista presente il 12 settembre durante il primo volo di d’Annunzio) e Daniela Musini che al Vittoriale la settimana precedente ha regalato agli spettatori in sala una delle sue più belle interpretazioni: entrambi celebreranno l’evento con le loro suggestioni artistiche.

La volontà è quella di portare la conoscenza di d’Annunzio come pilota e come artista, nel mondo, con  questi auspici infatti Eugenio Sirolli, autore del libro Sulle rotte di Gabriele d’Annunzio, edito dalla Menabò, ha creato la squadriglia Fly Story che sta portando nel mondo sia con elementi spettacolari legati al volo, sia con messaggi di unione, il nome di d’Annunzio e tutto ciò che è legato all’Abruzzo.

Spiega Sirolli:

La volontà è quella di riunire tutte queste città coinvolte nel nome di Gabriele d’Annunzio e metterle in comunicazione tra di loro, già con il Vittoriale e con l’appoggio del Direttore, Giordano Bruno Guerri, importante studioso, si è aperto un dialogo costruttivo tra i luoghi dannunziani e che proseguirà sabato con il gemellaggio. I piloti di Fly Story  accompagneranno le autorità della provincia di Alessandria e Casale Monferrato (città di Natale Palli che volò con d’Annnuzio su Vienna) per il gemellaggio.

Il libro, come sottolineato dall’editore della casa editrice Menabò, mette in evidenza l’aspetto della compenetrazione tra un d’Annunzio militare e un d’Annunzio poeta, e sull’importanza di quel “lancio di volantini in un periodo di guerra, piuttosto che bombe. Queste celebrazioni – ha ribadito l’editore – servono a ricordare e a riaffermare le origini abruzzesi del Poeta molto spesso confuse con la città di Firenze.

Celebrazioni del centenario del primo volo di Gabriele d’Annunzio: presentazione dell’appuntamento a Pescara ultima modifica: 2009-09-16T21:43:31+00:00 da Direttore