Pescara: un arresto per furto aggravato

Fermato un 37enne pescarese, nello zaino trovati telefoni mobili appena asportati ma non funzionanti

PESCARA – Nella trascorsa notte, alle ore 4.20 circa, giungeva chiamata al 113 indicante un giovane, dettagliatamente descritto, il quale, sulla via del Circuito, aveva asportato alcuni telefoni mobili esposti nella vetrina di un negozio di telefonia dopo averne forzato la porta d’ingresso; questi veniva subito individuato mentre circolava in strada a bordo di una bicicletta nei pressi del Pronto Soccorso e bloccato dopo un breve inseguimento nel parcheggio della clinica Pierangeli.

Il malfattore, identificato per R. M., di anni 37 pescarese, pregiudicato, tratto in arresto per il reato di furto aggravato, veniva trovato in possesso di uno zaino contenente i telefoni mobili asportati, tutti poi risultati essere non funzionanti poiché copie identiche agli originali tenuti solo per l’esposizione in vetrina. Il R., su indicazione del P. M. di turno, veniva accompagnato presso la sua abitazione in stato di arresto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria in attesa del giudizio in direttissima previsto nella mattinata odierna.

Pescara: un arresto per furto aggravato ultima modifica: 2014-11-04T15:46:38+00:00 da Redazione