Pescara: disinfestazione antilarvale proseguono gli interventi

PESCARA – L’assessore all’Ambiente Isabella Del Trecco ,ufficializzando il nuovo calendario degli interventi di disinfestazione  anti-larvale per la prossima settimana, ha annunciato che le operazioni riprenderanno domani,22 marzo a partire dalla  zona del centro sino a risalire verso nord, a Zanni, dunque l’intera circoscrizione Castellamare, per poi proseguire e coprire, sino a venerdì, tutta la città. Si tratta già del quarto intervento effettuato dall’inizio del 2010 dalle squadre della Attiva che, per la prima volta dopo anni, hanno cominciato con largo anticipo la bonifica del territorio dagli insetti, per garantire un’estate serena ai residenti e ai turisti che decideranno di trascorrere a Pescara le proprie vacanze.

Ha commentato la Del Trecco:

la campagna promossa in modo congiunto dall’amministrazione comunale e dalla Attiva sta dando i propri risultati . Il nostro primo obiettivo, sino a inizio aprile, sarà quello di impedire alle larve delle zanzare di schiudersi, e piuttosto eliminare tutte le uova in modo da assicurare una stagione estiva con il minor numero di insetti, specie le zanzare tigre che ogni anno producono enormi fastidi alla popolazione, spesso costretta a ricorrere alle cure del Pronto soccorso per i pomfi lasciati dalle punture dell’animale.

In queste settimane gli operatori della Attiva stanno intervenendo con il posizionamento di specifici formulati antilarvali sottoforma di pasticche idrosolubili, sistemate nei tombini delle acque bianche con presenza di un elevato tasso di umidità. Da domenica scorsa è iniziato anche l’uso dell’atomizzatore, ma per ora limitato alle aree scoperte, alle zone adiacenti il fiume e nelle periferie, dove la presenza di boscaglia e di aree verdi incolte favorisce la proliferazione delle larve. Tra l’altro sono state posizionate anche le 80 ovitrappole, disseminate in tutta la città (20 in ogni vecchia circoscrizione), ossia dei bicchierini di 20cc di volume, che si riempiono d’acqua, con all’interno un bastoncino che funge da ‘collettore di uova’, dunque un bastoncino in cui le zanzare depositano le proprie uova e gli operatori della Attiva periodicamente effettuano la conta delle stesse uova, individuando ovviamente le zone maggiormente infestate.

Lunedì notte scatterà la nuova ondata di interventi, che partiranno dalla Circoscrizione Castellamare, interessando tutto il territorio compreso tra il lungofiume Paolucci e il confine con Montesilvano, e dalla riviera nord, sino alla barriera ferroviaria; martedì 23 marzo sarà la volta dell’ex quartiere 4, ossia Porta Nuova intesa come centro-storico, via Conte di Ruvo, via Italica; mercoledì 24 marzo le squadre si sposteranno nell’ex quartiere 3, ossia l’area compresa a sud tra la barriera ferroviaria e il confine con San Giovanni Teatino, dunque tutto l’ex rione Villa del Fuoco; giovedì 25 verrà bonificato l’ex quartiere Porta Nuova, dunque da via Andrea Doria sino al confine con Francavilla al Mare, comprendendo la riviera, la pineta dannunziana e la zona stadio; si terminerà venerdì 26 marzo con l’ex circoscrizione 1, dunque San Donato-Fontanelle. Un’attenzione particolare verrà ovviamente riservata alle aree adiacenti le nostre scuole elementari, medie, materne e gli asili nido, oltre che le zone limitrofe all’ospedale civile.

Pescara: disinfestazione antilarvale proseguono gli interventi ultima modifica: 2010-03-21T11:51:17+00:00 da Donatella Di Biase