Pescara, parcheggio lungomare Sud: sterpaglie, rifiuti e mancanza di segnaletica

La denuncia è del Gruppo consiliare  FDI che chiede all’Amministrazione comunale  la messa in sicurezza della zona

PESCARA – I consiglieri Guerino Testa, Alfredo Cremonese, Massimo Pastore del  Gruppo consiliare FDI al comune di Pescara chiedono la messa in sicurezza dell’area del parcheggio adiacente il teatro d’Annunzio.Si legge nella loro nota:

“Due euro e cinquanta per tutta la giornata, sabato e domenica: è questo il tariffario per il parcheggio adiacente il teatro d’Annunzio sul Lungomare Sud di Pescara che già aveva fatto storcere il naso ai balneatori di Portanuova e ai loro utenti che sono, di fatto, costretti a usare quell’area adibita a parcheggio vista la penuria di posti auto.
Già, area adibita a parcheggio: perché in realtà è un cumulo di sterpaglie – che potrebbero prendere fuoco da un momento all’altro – di raccolta indifferenziata di oggetti e immondizia lasciati a bruciare al sole e spesso ricovero, sotto l’ombra degli alberi, di ambulanti.

Qualche settimana fa avevamo già chiesto la riduzione a un euro di questa gabella, ma oggi chiediamo un atto doveroso a questa amministrazione: spendere dei soldi per la messa in sicurezza di quest’area dotandola di segnaletica orizzontale e verticale e, non per ultima, di inviare una squadra di pulizie per rimuovere sia le sterpaglie, sia i rifiuti presenti. Perché anche i parcheggi sono il biglietto da visita di una città civile e decorosa, come dovrebbe essere Pescara”.

Pescara, parcheggio lungomare Sud: sterpaglie, rifiuti e mancanza di segnaletica ultima modifica: 2018-07-06T01:18:15+00:00 da Redazione