La visita della Madonna di Fatima a Roio

ROIO-MADONNA-DI-FATIMA2
ROIO (AQ) – Domenica 4 febbraio si è concluso, con una solenne celebrazione eucaristica presso il Santuario della SS. Maria della Croce in Roio Poggio, presieduta dal Vicario foraneo don Osman Prada, il cammino della Madonna di Fatima nelle frazioni di Roio, iniziato domenica 28 gennaio.

Si legge ancora nella nota dei fedeli di Roio

La peregrinatio Mariae nella diocesi aquilana, fortemente voluta dall’arcivescovo metropolita Monsignor Giuseppe Petrocchi, ed inaugurata in coincidenza con l’apertura dell’anno mariano nella nostra città, è stata l’occasione per le quattro frazioni roiane di raccogliersi in preghiera attorno alla Madonna e di affidarsi al Cuore Immacolato della Vergine Madre. La Santa Immagine della Madonna di Fatima, Signora del Rosario, si è fatta “pellegrina”, e con la disarmante e impagabile dolcezza di Madre del Signore ha fatto proprio il cuore dei figli di Roio, raccogliendo intorno a sé la popolazione in momenti di profonda e sincera devozione, di autentica conversione e di attenta riflessione e meditazione del Rosario.

Queste, per punti salienti, le tappe della visita della Santa Vergine a Roio.

Domenica 28 gennaio la Madonna è stata accolta nella chiesa della SS. Annunziata di Roio Colle, dove è rimasta per tre giorni, ricchi di attività , momenti di catechesi e testimonianze mariane cui hanno partecipato don Serafino Lo Iacono, parroco di Montereale e la Comunità laica delle Apostole della Pace e dell’Eucarestia. Nel tardo pomeriggio di mercoledì 31 gennaio, al termine di una celebrazione animata da canti e preghiere, la Madonna si è incamminata, con una suggestiva fiaccolata e offrendo una occasione di preghiera “ itinerante”, verso la vicina frazione di Santa Rufina, pronta per essere accolta dalla sua comunità da quella di Roio Piano.

Il giorno seguente, giovedì 1 febbraio, la comunità si è raccolta attorno alla Madonna con la recita del Santo Rosario meditato guidato dalle Serve di Maria Riparatrici. Nella sera di venerdì 2 febbraio, giorno della Candelora e festa delle luci, al termine di una Santa Messa in cui la Madre di tutte le genti è stata invocata con suppliche in lingua portoghese, inglese e spagnola, la statua della Madonna è stata affidata alla comunità di Roio Poggio, tappa conclusiva del pellegrinaggio.

Nella Chiesa della SS. Maria della Croce si è svolto nel pomeriggio di sabato 3 febbraio un incontro di meditazione e preghiera con i bambini, i catechisti e i genitori guidato da don Federico Palmerini. A seguire un altro momento di catechesi mariana con padre Quirino Salomone. Tra le iniziative più commoventi vi è stata la visita della Vergine pellegrina agli anziani e ai malati di tutte le frazioni, i quali, attraverso l’Eucarestia, hanno ricevuto il conforto della Madre del Signore. Molto partecipata anche la processione nella tarda mattinata di domenica 4 febbraio quando la Sacra Effigie ha offerto un ultimo commiato alla popolazione in un cammino di festa e preghiera, accompagnata dai Cavalieri di Roio.

Il dono alla Madonna, da parte di ognuno dei Cavalieri, di una rosa bianca e la recita di preghiere durante il percorso, abbellito da piccoli altari, hanno reso suggestiva e indimenticabile la giornata conclusiva della peregrinatio Mariae a Roio. I fedeli di Roio Poggio nella serata di domenica 4 febbraio, al termine della Messa di chiusura delle celebrazioni della Forania di Sant’ Elia, hanno consegnato la statua della Vergine alla Forania di Paganica. Per la popolazione l’auspicio è che il seme dell’amore e della fede che la Madre del Signore ha impresso nei cuori possa germogliare e rimanere vivo per sempre, imperituro.

La visita della Madonna di Fatima a Roio ultima modifica: 2018-02-11T23:44:41+00:00 da Redazione