La storia della Prof Tommasini, “missionaria” della lingua italiana in California

libreria

Fu lei ad ottenere, nel 1928, la istituzione della cattedra di cultura italiana nella “University of California”. Era nata a Lanciano nel 1895

LANCIANO – Maria Teresa Tommasini nacque a Lanciano, in strada Cenerini, il 23 maggio del 1895 dal Camillo (“tipografo” nato a Lanciano il 12 novembre del 1867 da Francesco Paolo e Maria Mariani) e Maria Elvira Torriero (“donna di casa” nata a Lanciano il 26 maggio del 1875 da Michele e Maria Teresa Salvatore). Nel 1907 Camillo, il padre, decise di emigrare per gli Stati Uniti ed arrivarò ad “Ellis Island” a bordo della nave “Residence”.

Solo nel 1917 l’intera famiglia Tommasini poté riunirsi in California. Maria Teresa aveva conseguito il diploma presso la Regia Scuola Normale femminile “Isabella Gonzaga” di Chieti. Sempre in Italia aveva studiato ed appreso correttamente la lingua inglese. Giunta negli Stati Uniti Maria Teresa Tommasini, di vivacissima intelligenza, già nel 1919 conseguì la laurea in lettere. Un “Master of Art” nel 1922. Intanto era “Instructor of Italian Literature” in numerose scuole elementari per figli di emigrati italiani della California.

Si era stabilita a Berkeley cittadina dove ha sede la “University of California”. Sempre nel 1922 la rivista il “CARROCCIO” diede questa notizia: “ La professoressa Teresita (veniva spesso chiamata così) Tommasini che da diversi anni insegna lingua italiana all’Università di Chicago , si è laureata in francese presentando una difficile ed interessante tesi: Gabriele d’Annunzio e la critica francese”. Nel 1924 conobbe e sposò un l’Avvocato italo-americano Louis M. Piccirillo.

La “Rivista d’Italia e d’America” rassegna mensile illustrata per la valorizzazione degli italiani all’estero così evidenziò il suo matrimonio: “La signorina Maria Teresa Tommasini, insegnante aggregata alla cattedra di lingua e letteratura italiana e letteratura italiana dell’Università di California, una signorina che ha svolta una fattiva e costante attività a prò della diffusione della nostra cultura ha sposato nel dicembre scorso l’Avv. Louis Piccirillo di San Francisco. La Tommasini ebbe la sua educazione in Italia e quindi si recò negli Stati Uniti con i suoi genitori. Prossimamente riceverà la laurea in filosofia dalla predetta Università”. La sua personalità vincente ispirò gli studenti ad iscriversi numerosi per la formazione di due sezioni che per la prima volta portava l’insegnamento dell’italiano in quella Università.

Nel 1928 si realizzò il più grande evento nella storia della cultura italiana nello Stato della California con l’istituzione della cattedra di cultura italiana a Berkeley. L’infaticabile Maria Teresa non dimenticò mai il suo Abruzzo e volle scrivere un libro, adottato anche dalla stessa “University of California”, dal titolo “Treatise on the Dialects of Abruzzi” (“Trattato sui dialetti abruzzesi”). Scrisse trattati, libri e partecipò a numerosi convegni che favorirono in maniera incredibile l’integrazione italiana. Nel libro “The Chair of Italian Culture in the University of California”, di cui riportiamo una immagine, la sua figura viene giustamente evidenziata. Morì a San Francisco il 19 agosto del 1991. Nel ricordarla un giornale la definì così: “la missionaria della lingua italiana in California”.

Foto: La libreria della “University of California”

A cura di Geremia Mancini – Presidente onorario “Ambasciatori della fame”.

La storia della Prof Tommasini, “missionaria” della lingua italiana in California ultima modifica: 2018-09-29T21:37:40+00:00 da Redazione