Giulianova – Foggia 1-2: giallorossi rimontati e superati, terzo pericoloso stop consecutivo

10012010514GIULIANOVA – Sconfitta molto pesante per il Giulianova. Con la formazione al completo passa prima in vantaggio, subisce la rimonta ed in superiorità numerica non riesce ad agguantare il pareggio che avrebbe permesso almeno di rimanere davanti ai satanelli in classifica. Questa debacle potrebbe avere pesanti ripercussioni sul futuro dei giallorossi, ormai a ridosso del nuovo fanalino di coda Cavese, in quanto ottenuta davanti al proprio pubblico e con una diretta concorrente per i play-out.

E pensare che l’incontro era partito bene con il Giulianova pericoloso nei primi 10 minuti in 2 occasioni (al 2’ con la respinta in corner di Bindi su tiro di Carratta ed al 10’ con Carbonaro, ben imbeccato da Croce, che non ha avuto la freddezza necessaria per arrivare a concludere in maniera convinta). Il gol di Melchiorri (12’) con un tocco appena accennato sull’uscita di Bindi aveva fatto pensare ad una gara in discesa. Ma l’incomprensione tra Garaffoni e Gasparri permetteva a Mancino di realizzare il gol del pareggio, anche questo con un tocco morbido (16’).

Dopo una fase di stanca i dauni sfioravano il gol del vantaggio con un colpo di testa di Mancino (25’), tutto solo in area, ma che consegnava incredibilmente il pallone tra le braccia di Gasparri. Dopo un paio di conclusioni di Velardi e di Colomba che non creavano eccessivi problemi, Carbonaro andava vicino al gol al 47’ con un cross mandato sulla traversa da Bindi.

10012010513La ripresa si apriva con la punizione al fulmicotone di Burzigotti (3’) che dai 30 metri portava in vantaggio i satanelli. Subito il gol, il Giulianova provava a riversarsi in avanti e l’espulsione al 13’ di Ferrari, improvvisatosi “Mike Tyson”, ridava coraggio ai giallorossi con più di mezz’ora di tempo in superiorità numerica. La pressione si rivelava insufficiente e nemmeno le clamorose occasioni al 30’ (tiro respinto di Del Grande, cross per la testa di Melchiorri con palla finita sui piedi di Croce il quale da pochi passi colpiva Bindi) ed al 33’ (testa di Campagnacci su cross di Croce e doppio gol mangiato da Melchiorri che da pochi passi non riusciva ad insaccare prima di piede, poi di testa) permettevano al Giulianova di raggiungere l’agognato pareggio. Qualcosa si è rotto in casa giallorossa, 3 sconfitte in 3 incontri, di cui 2 contro dirette concorrenti alla salvezza, sono qualcosa di raro in questi ultimi due anni (se si escludono le prime gare di Bitetto a Giulianova nella stagione 2007/08). Urge ritrovare la fiducia e la convinzione dei mesi scorsi, altrimenti la stagione, iniziata con belle partite e risultati importanti, rischia di diventare una veloce discesa verso la seconda divisione.

10012010515TABELLINO

GIULIANOVA (4-3-3): Gasparri; Sosi, Garaffoni, Vinetot, Migliore; Dezi (21’ st Del Grande), Carratta (28’ st Schneider), Croce; Carbonaro, Melchiorri, Campagnacci (37’ st Di Matteo). A disposizione: Buono, Lieti, Faragalli, Rinaldi. All.: Bitetto

FOGGIA (4-2-3-1): Bindi; Carbone, Goretti, Burzigotti, Micco; Velardi, D’Amico; Mancino, Trezzi (34’ st Torta), Colomba (25’ st Caraccio); Ferrari. A disposizione: Milan, Sgambato, Delli Carri, Quadrini, Mattioli. All.: Porta

Arbitro: Sguizzato di Verona Assistenti: Pastro di Castelfranco Veneto e Raimondi di Rovigo

Reti: Melchiorri al 12’ pt, Mancino al 16’ pt, Burzigotti al 3’st

NOTE: giornata nuvolosa, terreno di gioco in buone condizioni;

Ammoniti: Trezzi, Garaffoni, Velardi;

Espulsi: Ferrari al 13’ st nel tentativo di colpire in 2 occasioni Garaffoni con un pugno e l’allenatore dei dauni Porta al 40’ st;

Calci d’angolo: 7-1 per il Giulianova;

Recupero: 2’ nel primo tempo, 5’ nel secondo tempo;

Spettatori presenti: 1847, di cui 200 provenienti da Foggia, per un incasso di 12603,05 euro

PAGELLE GIULIANOVA

GASPARRI 5 – Ha responsabilità sul primo gol e non si dimostra sicurissimo nelle uscite alte

SOSI 5,5 – Ci mette grinta e volontà, ma oggi è apparso più nervoso del solito

GARAFFONI 5 – La prestazione peggiore dell’anno in una gara importantissima per le sorti giallorosse

VINETOT 6 – Fa il suo senza strafare, riuscendo a contenere le avanzate foggiane

MIGLIORE 6 – E’ uno dei pochi che prova a cambiare marcia alla squadra, ma oggi non è giornata

DEZI 5 – Non aveva chiuso benissimo l’anno, lo inizia disputando una gara sottotono

CARRATTA 6 – Prova a smistare diversi palloni, gara dignitosa

CROCE 5 – Lontano parente di quello ammirato qualche domenica fa, sbaglia cross e punizioni

CAMPAGNACCI 6 – Quando prende palla sembra poter accendere la luce ed in ualche occasione si rende pericoloso

MELCHIORRI 6,5 – Nella gara più scialba emerge giocando di sponda, realizzando un gol e facendo il solito lavoro di fatica

CARBONARO 6 – Merito per l’assist a Melchiorri, ma sembra spaventato sottoporta e non tira quando sarebbe opportuno

DEL GRANDE 6 – Prova ad andare a rete impegnando in un paio di occasioni Bindi

SCHNEIDER e Di Matteo S.V.

Giulianova – Foggia 1-2: giallorossi rimontati e superati, terzo pericoloso stop consecutivo ultima modifica: 2010-01-10T23:12:42+00:00 da Alex Di Paolo