Festival Dannunziano, oggi, recital di Alessandro Preziosi

PESCARA – Oggi al Festival dannunziano sarà protagonista l’attore Alessandro Preziosi che darà un tocco di originalità alla lettura delle lettere d’amore che D’Annunzio scriveva alle sue donne. Inoltre l’attore da sempre  sensibile al tema della solidarietà e impegnato  con l’Associazione ADRICESTA Onlus, di cui  è promotore e testimonial, allestirà un desk all’interno del complesso, per presentare al pubblico progetti benefici destinati all’Infanzia.

Una serata speciale, dunque , per il recital  di Preziosi  che si prevede  registrerà lo stesso successo riscosso dai tre spettacoli che domenica  hanno ottenuto il pienone, con oltre 1.500 spettatori , ma anche perché di scena è la Solidarietà. Ricordiamo che Adricesta Onlus, (Associazione Donazione Ricerca Italiana Cellule Staminali Trapianto e Assistenza), è un’ente no-profit che svolge un’attenta opera di sensibilizzazione per diffondere la conoscenza alla donazione di cellule staminali (non embrionali) e il loro trapianto.

I volontari di questa associazione  operano su tutto il territorio nazionale e  puntano con il loro lodevole lavoro al miglioramento dei servizi e delle strutture ospedaliere rivolte in particolare ai neonati, ai bambini e agli adolescenti.Adricesta Onlus è altresì impegnata in iniziative per lo sviluppo della ricerca scientifica nel settore delle malattie interessate dalle procedure trapiantologiche.

D’Annunzio ci scuserà per questa breve, ma  importante digressione ..torniamo dunque al Festival e alla conferenza stampa di ieri, durante la quale l’assessore alla Cultura del Comune di Pescara Elena Seller , con il responsabile degli eventi culturali e artistici delle attività di governo Stefano Angelucci Marino ha presentato l’evento programmato per questa sera.

Ha detto la Seller:

partiamo dai numeri registrati ieri con il tutto pieno nella sala Tosti dell’ex Aurum per il convegno sul D’Annunzio giornalista e pubblicitario, tenuto dal giornalista Franco Farias, al quale ha preso parte anche Giordano Bruno Guerri; oltre 450 spettatori sono stati registrati allo spettacolo di danza di Sosta Palmizi all’ex Aurum; 700 nel parco della Caserma di Cocco dove si è svolto il concerto dell’Orchestra Femminile del Mediterraneo diretta dal maestro Antonella De Angelis, con la partecipazione del tenore Nunzio Fazzini, di Maura Maurizio e con un cameo dell’attore Elia Iezzi; posti in piedi all’Auditorium Petruzzi per la concertista Gabriella Castiglione, spettacolo che si è concluso con dieci minuti di applausi.

Tre eventi preceduti dalla cerimonia dei Gemellaggi dannunziani, alla quale hanno preso parte tutte le città che fanno parte del circuito di ‘città dannunziane’ promosso da Fly Story.

Domani, martedì,  si prosegue con grandi nomi dello spettacolo e della scena: alle 18.30, sempre presso l’ex Aurum, si svolgerà la conferenza ‘Stelle Danzanti’ di Gabriele Marconi; alle 21.30 salirà sul palco del Teatro D’Annunzio l’attore Alessandro Preziosi, grande interprete teatrale, noto al grande pubblico quale protagonista maschile del serial Tv ‘Elisa di Rivombrosa’. Preziosi, che sarà accompagnato dall’Accademia musicale pescarese, leggerà le lettere d’amore di D’Annunzio, riuscendo ad avvicinare alla figura del vate anche persone che naturalmente non si accosterebbero al poeta, e lo farà in modo originale, con passione e originalità. Lo spettacolo sarà ovviamente gratuito, come tutti gli appuntamenti del D’Annunzio Festival, e, in caso di maltempo si svolgerà al Teatro Massimo. Tra l’altro domani Preziosi sarà anche protagonista del ‘Salotto del Festival’, con un incontro con la stampa fissato a mezzogiorno.

Ma non basta: domani alle 22.30 si svolgerà ancora all’ex Aurum la proiezione del film ‘Cabiria’, in collaborazione con il Conservatorio ‘D’Annunzio’ e il commento musicale del maestro Pasquale Veleno.

Ha ricordato Silvano Console, curatore dell’iniziativa:

Cabiria  rappresenta il più lungo film del cinema muto italiano, della durata di 3 ore e dieci minuti. Partendo dalla storia di una fanciulla durante la seconda guerra punica, Pastrone ricavò delle scene intervallate da didascalie letterarie per le quali volle come sceneggiatore Gabriele D’Annunzio. Il film venne girato in Tunisia, Sicilia, sulle Alpi e nelle Valli di Lanzo, riunendo uno spettacolo popolare alle esigenze della cultura borghese.

La serata si chiuderà con lo spettacolo di danza ‘Vol au Vent’ di Anouscka Brodacz e Claudio Ioanna che, a partire dalle 22.30, si svolgerà presso il Conservatorio.

Festival Dannunziano, oggi, recital di Alessandro Preziosi ultima modifica: 2010-07-27T10:50:37+00:00 da Donatella Di Biase