Agosto, 2024

09ago(ago 9)21:0014(ago 14)23:59In evidenzaMichele Zarrillo a Quadri, concerto gratuito

zarrillo quadri

Quando

9 (Venerdì) 21:00 - 14 (Mercoledì) 23:59

Dove

Quadri

Quadri 66040 CH

Informazioni sull'evento

Giovedì 9 agosto Michele Zarrillo sarà in concerto a Quadri, per una tappa del suo "Cinque giorni da 30 anni tour 2024". Il live si terrà presso Piazza del popolo con inizio alle ore 21 e sarà ad ingresso libero e gratuito.

Biografia

Michele Zarrillo esordisce durante gli anni '70 come chitarrista/cantante nelle cantine rock della periferia romana, fondando il gruppo "Semiramis". Nel 1974 è la voce solista del "Rovescio della Medaglia", altro importante gruppo dell'avanguardia musicale di quegli anni. Negli anni successivi si apre anche al mondo della musica pop ed esterna la sua forte vena compositiva firmando brani per importanti nomi come Renato Zero e Ornella Vanoni.

Nell'87 vince il Festival di Sanremo nella categoria "nuove proposte" con il brano "La notte dei pensieri". Nel 1990 inizia una collaborazione con Alessandro Colombini, produttore storico della musica italiana (Battisti, PFM, Bennato, Dalla, Venditti) con il quale dà vita a una collaborazione che porta alla pubblicazione di "Adesso".

A Sanremo '94 presenta "Cinque Giorni" mentre due anni dopo propone "L'elefante e la farfalla", che dà il nome anche all'album. Il suo lavoro successivo, "L'amore vuole amore", dell'ottobre '97, è una raccolta delle canzoni più significative di Zarrillo pubblicate nel primo periodo. Oltre all' aggiunta di due brani inediti, "L'amore vuole amore" e "Ragazza d'argento" sono inseriti "La notte dei pensieri", "Una rosa blu" e "Su quel pianeta libero". Il disco esce in Spagna, dove riscontra grande successo.

Nel giugno 2000 Michele Zarrillo pubblica il nuovo album dal titolo "Il vincitore non c'è", nel quale si dedica ad una ricerca musicale più approfondita, capace di far convivere il suo passato di musicista d'avanguardia con il pop d'autore. Nel corso di un tour teatrale, in un momento di profonda ispirazione, Michele compone "L'acrobata", che viene presentato a Sanremo 2001. Questo brano va ad aggiungersi tra i più importanti della sua vita artistica. Successivamente prende corpo un progetto al quale Michele Zarrillo pensa da tempo: realizzare un album 'live', il primo della sua lunga carriera. A tal fine vengono organizzati due concerti-evento che si tengono al Teatro Puccini di Firenze il 22, e all'Horus Club di Roma il 23 dicembre 2001. Nel frattempo compone alcune nuove canzoni. Tra queste, "Gli Angeli" viene prescelta per il Festival di Sanremo 2002, dove Zarrillo torna per la nona volta. L'album live viene pubblicato subito dopo il Festival con il titolo "Le occasioni dell'amore". Nel 2006 Michele Zarrillo torna a Sanremo con il brano "L'Alfabeto degli amanti". Nel 2008 Zarrillo è ancora sul palco dell'Ariston con un brano dal titolo "L'Ultimo film insieme". Nel 2009 esce il cd-dvd dal titolo "Michele Zarrillo Live Roma", registrato il 30-05-2008,in occasione del concerto al "Palalottomatica".

Il 20 settembre 2011 viene pubblicato l'album di inediti Unici al mondo.

Nel febbraio 2017 partecipa al sessantasettesimo Festival di Sanremo con il brano "Mani nelle mani", giungendo in finale e piazzandosi all'undicesimo posto.Nello stesso anno esce l'album "Vivere e rinascere", rivisitato a novembre dello stesso anno con l'aggiunta di un cd contenente le cover di alcuni grandi successi del passato.

Nel 2020 si presenta nuovamente al Festival di Sanrema, piazzandosi al diciottesimo posto con "Nell'estasi o nel fango".