La Sesiòn Cubana di Zucchero conquista Chieti: la fotogallery

Due ore e un quarto di successi mandano su di giri gli spettatori de “La Civitella”

CHIETI – Un tripudio di luci colori e suoni, un Fornaciari in gran spolvero, il pubblico delle grandi occasioni. Tanti elementi che hanno regalato una notte magica alla città di Chieti che torna a far rivivere grandi emozioni il giorno dopo la fine della Settimana Mozartiana.

Carol-De-Regla-Calvo

Picture 1 of 23

ingresso-live-ZuccheroUn concerto che è trascorso nel segno della grande continuità musicale, con tanti generi  che si sono alternati senza creare alcuna frattura ma nel segno dell’armonia. Tutto è filato nel migliore dei modi grazie ad un sound di alta qualità che ha espresso in maniera egregia quanto prodotto dai musicisti di Zucchero.

Un live arricchito dai motivi e dai ritmi della tradizione afro-americana nel tour che porta lo stesso nome del suo ultimo (il 22esimo) album, “La Sesiòn Cubana”. Inediti ma anche tanti successi da “Bacco Perbacco” a “Così Celeste”, da “Baila” a “Diamante”, “Vedo Nero”, “Overdose D’Amore”, “Con Le Mani”, “Diavolo In Me”, “Per Colpa di Chi”.

Sul palco con Zucchero ben 16 musicisti (11 cubani): Polo Jones bass player/MD, Kat Dyson guitar player/backing vocals, Mario Schilirò guitar player, Adriano Molinari drums player, Nicola Peruch keyboards, Horacio Hernandez drums player, Elmer Ferrer tres guitar, Joaquin Nunez Hidalgo percussions, Jorge Luis Nunez percussions, Karel Escalona timbales, Lazaro Amauri trumpet, Osmil Rene’ trumpet, Maykel Fernando trombone, Dorian Carol backing vocals, Dyalis De Regla backing vocals, Liuba Calvo backing vocals.

palco-di-ZuccheroApertura con “Nena”, prima canzone del suo ultimo album “Sesion Cubana” proseguendo con “Un kilo”, “Cuba Libre”, “Never Is The Moment” e “Love Is All Around”. Da sottolineare i suoi brevi interventi come quando ha elogiato la location de La Civitella: “Ho voluto fortemente fare il concerto in questo luogo, così siamo tutti vicini. Questo anfiteatro è bellissimo e forse troppo sottovalutato”. Per il cantante emiliano un progetto che si è trasformato da un sogno alla realtà quello de “La Sesiòn Cubana” e che non ha legami con le proprie ideologie politiche (ormai superate) ma con la musica, cultura e gente di Cuba.

La scenografia riportava un’ambientazione dai colori cubani. Tra gli elementi presenti un grosso coccodrillo, una vecchie Buick anni ’50, alcuni oggetti voodoo, due grandi stelle rosse e soprattutto, nella seconda parte del live, una gigantesca bandiera cubana. Sullo sfondo anche una frase del poeta Josè Martì che recita così: “amor cuerdo, no es amor” ovvero “l’amore cauto non è amor”.

Zucchero-La-Sesion-CubanaDopo successi più melodici come “Indaco dagli occhi del cielo” e altri dal ritmo incalzante come “Bacco Perbacco”, “Guantanamera” e “Baila..(baila morena sotto questa luna piena)”, il cantante ha voluto con “Ave Maria No Morro” dedicare questa preghiera del 1936 a quello che ha definito “un grande uomo”, Nelson Mandela.

Sul palco le musiche inconfondibili di  “Il volo”, “Overdose d’amore”, “Vedo Nero” prima de “Il suono della Domenica”, dedicata al suo paese recentemente colpito dal terremoto in Emilia “Per ricordare e soprattutto per non dimenticare”. Finale travolgente con “Con le mani”, “Diavolo in me”, “Cosi celeste” a precedere il bis con i brani “Solo una sana e consapevole libidine”, “La Bamba” e “Per colpa di chi?” che ha chiuso il live non prima del saluto al pubblico dove si è congedato con la sua frase tipica: “Noi crediamo nel blues! Il blues non morirà mai!”.

SCALETTA ZUCCHERO LA SESION CUBANA WORLD TOUR 2013:

Nena
Un kilo
Cuba Libre
Never Is The Moment
Love Is All Around
Bacco perbacco
Indaco dagli occhi del cielo
God Bless The Child
Guantanamera
Zucchero-live-ChietiBaila (Sexy Thing)
Pana
Ave Maria No Morro
Diamante
Il volo
Blu
Vedo nero
Il suono della domenica
Spicinfrin Boy
Overdose d’amore
Con le mani
Diavolo in me
Sabor a ti
Così celeste
Solo una sana e consapevole libidine…
La bamba
Per colpa di chi.

La Sesiòn Cubana di Zucchero conquista Chieti: la fotogallery ultima modifica: 2013-07-24T12:15:47+00:00 da Redazione