Ciclone Pausini a Pescara!

L’evento dell’estate non ha tradito le attese dei numerosi fans presenti allo Stadio Adriatico

PESCARA – Festa di luci, musica ed emozioni. L’Abruzzo si stringe attorno a Laura in una serata che ha coinvolto il numeroso e caloroso pubblico presente al concerto. Si stimano circa 7.000 spettatori con la curva nord ed il parterre gremiti.

Laura Pausini Live a Pescara 2012Imponente palco che ha accolto la cantante di Faenza nel suo “Inedito World Tour 2012” ed ha arricchito l’ottima performance con immagini e luci di assoluto impatto emotivo. Coreografia di palloncini bianchi e rossi a forma di cuore e tanti messaggi per la propria beniamina; live molto “intenso” e fatto di continui confronti con i fans. Una scaletta che ha miscelato in modo straordinario i successi dell’artista senza lasciare proprio nulla al caso. Minuziosa cura dei particolari dalla scelta delle luci alle proiezioni sui numerosi pannelli posti sul palco grazie alla regia di Marco Balich, noto a livello mondiale e che di recente è stato investito con Filmmaster Group del ruolo di executive producer dei maggiori eventi dei Giochi Olimpici di Rio de Janeiro 2016.

Sound molto pulito e tanti effetti speciali che hanno più volte stupito il variegato pubblico presente grazie al sapiente lavoro di Mark Fisher (architetto inglese e set designer per Pink Floyd e U2, ideatore degli allestimenti per il Cirque du Soleil) che ha realizzato per Laura Pausini un palco di forte ispirazione tecnologica con cinque schermi, videomapping e immagini tridimensionali. Per l’eleganza delle luci grande merito va a Patrick Woodroffe (light designer per Bob Dylan, AC/DC, Depeche Mode, Rolling Stone, fino a This is it, lo show incompiuto di Michael Jackson) che ha saputo ridisegnare cinque differenti situazione seconda del momento del concerto: uno acustico, uno completamente pop, uno rock, uno orchestrale e uno dance. Per gli abiti di scena merito va a Catherine Buyse (capo reparto costumi per film come Star Wars, The Italian Job e The Tourist e costumista di eventi come Sensation Show@Carnevale di Venezia) che ha disegnato personalmente molti dei costumi del tour.

Palco Laura Pausini a PescaraNello show spettatori e protagonisti i fans di oggi, quelli del passato, i ragazzi di oggi, quelli di ieri: la musica della Pausini sembra proprio non avere età e confini vista l’alternanza di brani che non hanno lasciato mai un attimo di pausa agli spettatori. Una bolgia di calore umano viste anche le temperature proibitive registrate almeno  nella  prima parte del concerto che tuttavia non hanno scoraggiato il pubblico sempre pronto a cantare i più grandi successi.

Partenza subito a gonfie vele con i brani “Benvenuto“, “Io Canto” e “Resta in Ascolto”. La Pausini più romantica quando intona “In assenza di te” e “E ritorno da te” ma anche momenti dance come quando parte “Surrender” ed il corpo di ballo si esibisce immersi in luci ed effetti futuristici.

Live Inedito Tour 2012Sembra ieri quando Laura intona un delizioso medley composto dai brani: “Incancellabile”, “Strani amori” e “La solitudine”. Il concerto scorre via con i brani che si susseguono senza pause fino al gran finale a tutto ritmo con “La mia banda suona il rock” per concludere con il grande successo “trappalacrime” del suo ultimo album “Non ho mai smesso“.

Radiosa in volto si congede al pubblico non prima aver fatto salire sul palco il suo staff, dai suoi musicisti (Paolo Carta e Nicola Oliva, alla chitarra, Emiliano e Matteo Bassi rispettivamente alla batteria e al basso, Bruno Zucchetti al piano, tasterie e programmazione, insieme a Roberta Granà con Gianluigi Fazio e Monica Hill ai cori) agli artefici più o meno conosciuti del successo. Un finale che ha dunque dato dimostrazione di una grande coesione di gruppo e giusto tributo a tante “seconde linee” che alla fine sanno rendere speciale ogni dettaglio…

Laura-Pausini-a-Pescara

SCALETTA DEL CONCERTO DI LAURA PAUSINI DEL 6 AGOSTO 2012 A PESCARA:

Benvenuto
Io canto
Resta in ascolto
Con la musica alla radio
Bastava
Un’emergenza d’amore

Medley 1 – dance: Surrender + Bellissimo così

In assenza di te
E ritorno da te

Medley 2 – acustico: Incancellabile + Strani amori + La solitudine

Inedito
Primavera in anticipo
Le cose che non mi aspetto
Non c’è
Vivimi
Tra te e il mare
Invece no

Bis: La mia banda suona il rock
Non ho mai smesso

Ciclone Pausini a Pescara! ultima modifica: 2012-08-07T19:22:25+00:00 da Redazione