C5, Potenza-Cus Chieti 8-1: neroverdi non pervenuti

palusciPOTENZA – Deludente trasferta del Cus Chieti che viene pesantemente sconfitto dal più quotato Potenza. Dopo aver dimostrato buoni miglioramenti soprattutto nel reparto difensivo i neroverdi compiono un passo indietro. Eloquente l’8-1 finale con un parziale già alla fine della prima frazione di gioco pesante.  Una gara durata poco infatti la squadra dopo aver pareggiato il primo gol di svantaggio non da più segni di vita e si fa infilare ad ogni accelerazione dei locali. Seppur l’ampio passivo sono state tante le occasioni non capitalizzate dai nero verdi: un po’ per bravura del Potenza ma anche per la poca concentrazione dei cussini.

Nel primo tempo la squadra di Mario Di Marco va sotto dopo tre minuti grazie al gol di Pizzo che vince un rimpallo con Eric Da Silva e scarica in porta un gran destro che fulmina Mazzocchetti.

I cussini reagiscono molto bene; infatti, neanche un minuto più tardi raggiungono il pareggio grazie a Eric Da Silva che in contropiede infila Galasso dopo una deviazione dello stesso portiere. Da qui i nero verdi (oggi in casacca bianca) iniziano a premere sull’acceleratore e sfiorano il gol del vantaggio prima con ancora Da Silva e poi con Goldoni. Al sesto il sorpasso dei padroni di casa che raddoppiano grazie a Tomadon ben assistito da Pizzo. Seppur tornati di nuovo in svantaggio i cussini ci provano svariate volte, questa volta Di Muzio e Della Matrice sciupano. Al decimo però la luce in casa Cus Chieti si spegne e il Potenza con Santin e Tomadon aumentano il vantaggio infilandosi nella difesa di burro dei nero verdi. A due secondi dalla sirena c’è tempo anche per la quinta marcatura casalinga ancora con Santin che servito da Perez Medeot chiude parzialmente i giochi, già nel primo tempo.

Nella ripresa i ritmi calano e il Cus cerca di costruire qualcosa in più del primo tempo, ma al quarto la squadra di David Ceppi porta a sei le marcature con Gomes in contropiede. I cussini non depongono i remi in barca e continuano a cercare la seconda marcatura che non arriva grazie anche alle parate di Galasso che ci mette del suo su Cornacchia e Da Silva. Quest’ultimo al settimo recupera un bel pallone e si invola a tu per tu con lo stesso Galasso che lo ipnotizza e spedisce in angolo. A chiudere i conti nei minuti finali ci pensano Luciano che di tacco infila Mazzocchetti e il giovane classe 95 Vaccaro che all’ultimo secondo raccoglie una respinta della difesa nero verde e chiude il match.

TABELLINO:

FUTSAL POTENZA – CUS CHIETI 8-1 (5-1)

FUTSAL POTENZA: Galasso, Garcia, Vaccaro, Santin, Luciano, Pererira Pizzo, Laurenza, Tomadon, Perez Medeot, Gomes, Sabia, Cirenza. All. David Ceppi

CUS CHIETI: Mazzocchetti, Palusci, Goldoni, Cornacchia, Corregiari, Di Muzio F., Da Silva, Della Matrice, Laurieri, Loconte, D’Alessandro, D’Alessandro. All. Mario Di Marco

Arbitri: Del Bue di Monza e Greborio di Palermo. Crono: Pagano di Torre Annunziata.

Reti: 3’pt Pizzo, 4’pt Da Silva, 6’pt Tomadon, 10’pt Santin, 12’pt Tomadon, 20’pt Santin, 4’st Gomes, 14’st Luciano, 20’st Vaccaro

Ammoniti: Perez Medeot e Corregiari.

C5, Potenza-Cus Chieti 8-1: neroverdi non pervenuti ultima modifica: 2013-03-17T01:30:00+00:00 da Redazione