20ª Giornata FAI di Primavera a Città Sant’Angelo

PESCARA – Sarà il borgo di Città Sant’Angelo ad ospitare, in provincia di Pescara, le Giornate di Primavera del Fai (Fondo Ambiente Italiano) in programma sabato 24 e domenica 25 marzo  su tutto il territorio nazionale.

Rimarranno aperti al pubblico la Collegiata di San Michele Arcangelo, nel centro storico, risalente al 1353, la Chiesa di Santa Chiara, in un piccolo slargo lungo corso Umberto I, che rappresenta un unicum nell’ambito dell’architettura francescana abruzzese essendo a pianta triangolare e con spettacolari decorazioni interne, e infine la Chiesa di Sant’Antonio che custodisce una reliquia del Santo donata dall’omonima Basilica di Padova.
Per l’occasione ci saranno degli apprendisti Ciceroni, cioè gli studenti dell’istituto Superiore Spaventa e del Liceo Artistico Bellisario e per concludere il programma sono stati organizzati, per domenica sera, anche uno spettacolo teatrale e un concerto ideato dagli alunni delle scuole.
Ad annunciare l’appuntamento sono stati  il presidente della Provincia Guerino Testa, Luca Di Pietro, Capo Delegazione del FAI di Pescara e il sindaco di Città Sant’Angelo, Gabriele Florindi.
Testa ha ricordato che Città Sant’Angelo è uno dei Borghi più belli d’Italia e anche in questa circostanza dimostra di essere un centro ricco di bellezze da mostrare al pubblico e si è augurato che per le prossime edizioni della manifestazione, giunta all’edizione numero venti, ci sia un’adesione più consistente. Soddisfatto Florindi per l’attenzione rivolta dal Fai al Comune di Città Sant’Angelo che punta a farsi conoscere sempre più.

 

20ª Giornata FAI di Primavera a Città Sant’Angelo ultima modifica: 2012-03-23T09:53:20+00:00 da Redazione