Ultimo appuntamento con il Festival di danza Visioni

Visioni VAl Gran Teatro Parco delle Arti di Monticchio a L’Aquila il prossimo 19 e 20 dicembre

L’AQUILA – Sabato 19 dicembre alle ore 21 e domenica 20 dicembre alle ore 18 ultimo appuntamento con il Festival di danza Visioni organizzato dal Gruppo e-motion al Gran Teatro Parco delle Arti di Monticchio a L’Aquila.

Queste due giornate saranno dedicate al piccolo Edoardo Marcangeli, volato in cielo lo scorso agosto dopo aver combattuto dignitosamente, con amore e coraggio un male incurabile e l’intero incasso sarà devoluto all’Associazione Onlus, che porta il suo nome, per la ricerca la cura e l’assistenza ai bambini malati di leucemie e tumori e alle loro famiglie.

É stato lo stesso Edoardo a porre le basi per la creazione di questa Associazione. Con la sua grande sensibilità, si è sempre preoccupato della sofferenza non solo dei bambini ma anche dei loro genitori e ha espresso il desiderio che venissero aiutati ad affrontare le pesanti prove che la malattia impone.

PROGRAMMA:

Sabato aprirà le due giornate la Compagnia Francesca Selva di Siena.

Dal 2002 la Compagnia ha residenza teatrale presso il Teatro dei Rinnovati ed il Teatro dei Rozzi del Comune di Siena ed è finanziata dalla Regione Toscana e dal MIBACT. Francesca Selva presenta Amore Amaro. Lo spettacolo co-prodotto da Theatre du Centre Avignon OFF 2014 parla di un amore che si racconta a passo di danza. Forte, intenso, a volte feroce, vissuto profondamente ma tormentato dalla solitudine interiore e dall’incomunicabilità.
Seguirà la Compagnia Mandala di Roma, anch’essa finanziata dal Mibact con Le Mille gru. Lo spettacolo è un omaggio a Sadako Sasaki ragazza giapponese di undici anni che, nel 1954, si ammalò di leucemia perché precedentemente esposta alle radiazioni della bomba atomica a Hiroshima. Oggi, nel Parco della Pace di Hiroshima, si può vedere la sua statua, in piedi, con le mani aperte e una gru che spicca il volo dalla punta delle sue dita.

Domenica 20 aprirà la serata Oplas Centro Regionale della danza in Umbria, finanziata dal Mibact, con +40 un duo di Luca Bruni e Mario Ferrari ispirato a Pasolini.

Concluderà il Festival la Compagnia Atacama di Roma, anch’essa finanziata dal Mibact con “Io, Lei, Me”.La letteratura, i romanzi, la poesia, gli aforismi continuano ad essere la fonte d’ispirazione del lavoro coreografico di Patrizia Cavola ed Ivan Truol. Lo spettacolo è un’indagine su uno stato di svelamento spirituale, ricerca performativa sul corpo eroico femminile, nudo nella propria esposizione, senza pelle né difese.

In entrambe le serate parteciperanno i giovani danzatori di Arte in movimento di Claudia Carluccio e dell’Arabesque di Maria Cristina Adriatico. Durante le giornate sarà possibile seguire i laboratori di danza contemporanea con i coreografi ospiti c/o DANCE ACADEMY di Assunta Mariani e ARABESQUE di Maria Cristina Adriatico

Due giornate di full immersion nella danza contemporanea per aiutare i bambini malati di leucemia.

INFO – Gruppo E-Motion dell’Aquila Visioni V Festival dell’Aquila – Rete per la danza Corpografie con il contributo del MIBACT. Biglietti: intero € 8,00, ridotti (under 26, studenti e over 65) € 5,00. Per informazioni www.gruppoemotion.net info@gruppoemotion.net M.+ 393395838563.

Ultimo appuntamento con il Festival di danza Visioni ultima modifica: 2015-12-17T10:13:40+00:00 da Redazione