Home » Attualità » Tribunali abruzzesi a rischio di soppressione, la nota di Sigismondi

Tribunali abruzzesi a rischio di soppressione, la nota di Sigismondi

di Marina Denegri

Sigismondi

“L’ulteriore proroga dei Tribunali abruzzesi si rende necessaria al fine di permettere il riesame della geografia giudiziaria nazionale”

CHIETI – “I tribunali di Avezzano, Lanciano, Sulmona e Vasto verranno nuovamente prorogati, è quanto emerso oggi nella commissione Giustizia del Senato, alla quale ho partecipato”. Lo rende noto il senatore abruzzese di Fratelli d’Italia, Etelwardo Sigismondi. “Il sottosegretario Andrea Ostellari, presente in commissione – prosegue – ci ha resi edotti anche della presentazione da parte del governo di una legge delega per la riforma della geografia giudiziaria che è prossima ad approdare all’attenzione del Parlamento. L’ulteriore proroga dei Tribunali abruzzesi, dunque, si rende necessaria al fine di permettere il riesame della geografia giudiziaria nazionale.

Ho personalmente chiesto al sottosegretario – riferisce Sigismondi che la procedura di proroga venga inserita già nel testo predisposto dal governo, senza dover ricorrere agli emendamenti. Ricordo che iscritta ai lavori della commissione Giustizia c’è anche la legge d’iniziativa regionale per il salvataggio dei nostri tribunali sub provinciali, sulla quale insieme al collega Guido Liris, su richiesta anche del presidente Marco Marsilio, abbiamo ritenuto importante un momento di approfondimento per informare sullo stato dei lavori. In merito, infatti – annuncia – abbiamo organizzato un incontro con il relatore della legge, il sen. Ernesto Rapani, rivolto ai sindaci, ai presidenti delle Province di Chieti e L’Aquila ed ai presidenti dei Consigli dell’Ordine dei quattro Tribunali, che si svolgerà in Senato, nel pomeriggio di giovedì prossimo, 30 novembre”, conclude Sigismondi.

Tribunali abruzzesi a rischio di soppressione, la nota di Sigismondi ultima modifica: 2023-11-22T21:38:04+00:00 da Marina Denegri