Teramo, avviati i sopralluoghi nelle scuole comunali

Saranno poi avviati i tavoli partecipativi per trovare soluzioni, condividere proposte e punti di vista

TERAMO – Hanno prcomune teramo stemmaeso il via  ieri mattina i sopralluoghi che l’amministrazione comunale condurrà ancora nelle prossime settimane nelle scuole teramane di competenza. Il sindaco Gianguido D’Alberto e gli assessori Maria Cristina Marroni e Stefania di Padova, accompagnati da tecnici dell’Ufficio Tecnico Comunale, hanno svolto ispezioni nelle scuole Zippilli, Michelessi e Noè Lucidi, assieme alla dirigente scolastica Lia Valeri.

Finalità del sopralluogo di ieri mattina, come di quelli dei prossimi giorni, è di rilevare le criticità degli edifici, ad ampio spettro. L’ispezione  ha consentito di rilevare problematiche di minimo impatto relative agli infissi, ai gradini esterni, ad alcune sporadiche infiltrazioni d’acqua o ad interventi da fare nei giardini; ma i controlli sono finalizzati anche ad individuare, laddove esistenti, più impegnative negatività strutturali.
Obiettivo dell’attività è anche di favorire la serenità degli alunni, del corpo docente e del personale ATA.
Tutti i sopralluoghi, che saranno portati a termine entro il mese di Ottobre, consentiranno di avere una visione più approfondita dei problemi di ogni singola struttura, e al termine degli stessi saranno avviati i tavoli partecipativi per trovare soluzioni, condividere proposte e punti di vista.
La partecipazione a tali tavoli sarà quindi condivisa con ASSAI, Comitato Genitori Scuole Sicure Teramo, Cittadinanza Attiva, Teramo Children e ordini professionali. L’obiettivo è di ripartire con una programmazione seria e fattibile che porti i risultati a breve, per le criticità che sarà possibile affrontare con interventi rapidi e quindi a medio e lungo termine.

Teramo, avviati i sopralluoghi nelle scuole comunali ultima modifica: 2018-10-06T23:54:46+00:00 da Redazione