Secondo i dati Arta a Pescara il mare è pulito

PESCARA – E’ stato ufficializzato, ieri, l’esito degli ultimi campionamenti sulla qualità delle acque del nostro mare. Possiamo stare tranquilli perché il mare di Pescara continua a essere perfettamente pulito, anche nei cosiddetti due punti critici dove la presenza dei colibatteri è quasi azzerata. La conferma è arrivata dagli ultimi esami eseguiti dall’Arta lo scorso 20 luglio e ora consegnati al Comune.

A questo punto si attende l’esito del quarto ciclo di analisi, disponibile per le prossime ore, che potrebbe consentire di revocare in modo definitivo il divieto di balneazione tradizionalmente posto sino all’altezza di via Balilla. Peccato solo che le condizioni metereologiche piuttosto avverse non consentano di usufruire appieno di questa balneabilità.

Il  sindaco di Pescara Luigi Albore Mascia, che ha ufficializzato  i dati dell’Arta, ha detto:

le condizioni del nostro mare continuano a essere perfettamente pulite, sia a nord che a sud, rispettando pienamente il trend registrato dall’inizio della stagione estiva. Nessun problema, come sempre, nell’area situata 100 metri a nord della foce di Fosso Pretaro, al confine tra Pescara e Francavilla al Mare, dove il livello degli escherichiacoli e degli enterococchi è pari a zero, a fronte di un limite massimo rispettivamente di 500 e 200; nella zona antistante Fosso Vallelunga i livelli sono 20 e zero; nella zona antistante il Teatro D’Annunzio i valori sono pari a 10 e zero; nella zona situata a 100 metri a sud del molo del porto turistico i valori rilevati sono 10 escherichiacoli e 4 enterococchi. Acque pulite anche nella zona a 300 metri dal molo nord del fiume dove gli eschierichiacoli sono pari a 100, a fronte del limite di 500, e gli enterococchi sono pari a 2, a fronte del limite massimo di 200; identica situazione all’altezza di via Balilla dove i valori sono pari a 124 e 6. Sempre balneabili infine le zone situate all’altezza di via Mazzini, con 53 e 7; in via Cadorna, con 10 e 5 e, infine, nella zona antistante la rotonda Paolucci, sempre sulla riviera nord, con 10 e zero.

A questo punto, come prevede la nuova normativa entrata in vigore lo scorso marzo, sarà sufficiente attendere l’esito del quarto campionamento: se anch’esso confermerà la balneabilità delle acque, attiveremo la procedura per giungere alla revoca del divieto di balneazione. In sostanza i nostri uffici  stanno già preparando una relazione dettagliata sugli interventi attuati nel corso dell’ultimo anno, anche in collaborazione con la Provincia di Pescara, per garantire il perfetto funzionamento del nostro depuratore e della rete fognaria, tanto da assicurare un mare pulito.

La relazione verrà inviata alla Regione Abruzzo, Dipartimento delle Opere Marittime che, preso atto della nuova situazione, emanerà il decreto di revoca del divieto di balneazione nell’area compresa tra la Madonnina e via Balilla, decreto che l’amministrazione comunale recepirà tramite un’ordinanza ad hoc. In questo modo garantiremo una serena fine estate ai nostri operatori del mare, con un chiaro rilancio d’immagine per la nostra riviera.

Secondo i dati Arta a Pescara il mare è pulito ultima modifica: 2010-08-04T10:04:37+00:00 da Gulizia Leonello