Sant’Eufemia a Majella, sistemazione dell’alveo del torrente della Cesa: al via i lavori

Promossi dalla giunta provinciale guidata da Testa, determineranno un miglioramento generale del deflusso delle acque

PESCARA – La giunta provinciale, guidata dal presidente Guerino Testa, ha approvato una delibera che dà il via libera ai lavori di sistemazione del tratto di strada che permette l’accesso alla frazione di Roccacaramanico. L’intervento consiste nel rifacimento del ponte che attraversa la strada provinciale 70 – diramazione per Roccacaramanico – nel comune di Sant’Eufemia a Majella.

“Dopo alcuni importanti fenomeni di esondazione che si sono verificati a seguito di abbondanti precipitazioni – spiegano Testa e l’assessore all’Ambiente Mario Lattanzio – è emersa la necessità di sostituire l’attraversamento carrabile esistente con un nuovo ponte per garantire il normale deflusso delle acque nei periodi di piena del torrente della Cesa”.

In sostanza si tratterà di sostituire i tubi metallici interrati e presenti attualmente nel tracciato stradale ma che risultano inadeguati quando le precipitazioni sono più consistenti, con la realizzazione di una struttura prefabbricata costituita da una serie di archi in cemento e che garantirà un maggiore incremento della capacità di portata d’acqua, evitando possibili fenomeni di esondazione.

“Poiché l’intervento – precisano Testa e Lattanzio – riguarda un tratto di strada che permette l’accesso alla frazione di Roccacaramanico, e vista la mancanza di un altro ingresso al borgo, la Provincia provvederà a garantire il collegamento anche nelle fasi di realizzazione dell’opera. A monte del tracciato verrà fatta una deviazione che permetterà l’attraversamento carrabile del torrente per tutta la durata dei lavori. Verrà quindi realizzato un rilevato stradale provvisorio che permetterà di bypassare il tratto di strada oggetto dei lavori”.

Nel frattempo il corso d’acqua sarà convogliato a valle con due tubi in attesa che venga realizzato il nuovo tombino. Una volta conclusi i lavori di realizzazione del nuovo attraversamento sarà possibile ripristinare la viabilità carrabile ordinaria e procedere con la sistemazione dell’area adiacente. L’intervento previsto determinerà un miglioramento generale del deflusso delle acque e di continuità degli habitat che compongono gli ecosistemi presenti. L’importo dei lavori è di 263mila euro.

Sant’Eufemia a Majella, sistemazione dell’alveo del torrente della Cesa: al via i lavori ultima modifica: 2013-05-11T08:36:35+00:00 da Redazione