Home » Attualità » Pescara, riaperti i nidi d’infanzia comunali

Pescara, riaperti i nidi d’infanzia comunali

di Donatella Di Biase

Intanto aperto il cantiere per l’ottavo asilo nido,che potrà ospitare altri 30 bambini

PESCARA – L’assessore ai Nidi d’infanzia Guido Cerolini  ieri mattina  ha effettuato un sopralluogo sul cantiere dell’ottavo asilo nido comunale di Pescara, che sarà inaugurato a maggio. La nuova struttura , in via di realizzazione in via Carlo Alberto Dalla Chiesa, a Zanni, adiacente al nido Cipì già esistente,  darà modo di ospitare altri 30 piccoli di età compresa tra 0 e 3 anni, su un’area di 600 metri quadrati. Intanto ,ieri, hanno riaperto regolarmente  i sette nidi comunali già funzionanti  che hanno accolto 210 bambini.Cerolini ha ricordato:

bambini e genitori sono stati accolti dai nostri operatori, che già lunedì scorso hanno incontrato le famiglie per la Giornata dell’Accoglienza illustrando loro il Piano dell’Offerta formativa, ossia il percorso didattico che i bambini seguiranno nel corso dell’anno scolastico e che vedrà protagonisti attivi anche mamma e papà.

I 7 nidi che hanno accolto i 210 piccoli ospiti sono La Conchiglia di via Vespucci, la Mimosa di via Benedetto Croce, il Gabbiano di via Cecco Angiolieri, il Bruco di via Rigopiano, L’Aquilone in via del Santuario, Raggio di Sole in via Colle Marino e Cipì in via Carlo Alberto dalla Chiesa, strutture che nel corso dell’estate hanno subito piccoli interventi di manutenzione ordinaria.

I nidi, che vedranno anche la presenza di 5 bambini diversamente abili, con l’assunzione di una terza maestra di sostegno in modo da non dover ridurre il numero degli ammessi , nelle prime due settimane resteranno aperti a orario ridotto, dalle 7.30 alle 11.30; dalla terza settimana scatterà l’orario pieno dalle 7.30 alle 17. Nel frattempo stiamo lavorando per potenziare l’offerta del Comune nei confronti delle tante famiglie che vorrebbero iscrivere i propri piccoli nei nostri nidi e a tal fine, in coincidenza con la ripresa del nuovo anno scolastico, si è aperto il cantiere per la realizzazione dell’ottavo nido d’infanzia in via Carlo Alberto Dalla Chiesa, recuperando gli spazi derivanti dal trasferimento delle cucine della vecchia scuola materna.

Complessivamente la struttura occuperà un’area di 600 metri quadrati, adiacente al nido già esistente, il Cipì; per settembre 2011 saremo in grado di inaugurare la struttura, già a maggio raccoglieremo le iscrizioni, e le opere hanno visto il contributo della Regione Abruzzo che ha stanziato ben 150mila euro. Intanto delle misure di sostegno sono state confermate anche per i 168 bambini rimasti in lista d’attesa quest’anno.Le famiglie che avranno deciso di iscrivere i propri bambini in strutture private autorizzate dal Comune, potranno inoltrare la richiesta per usufruire del contributo garantito dall’Ente. A tal fine la somma a disposizione del Comune è stata incrementata grazie ai fondi assegnati dalla Regione Abruzzo, arrivando alla somma di 111mila 876,49 euro. Il contributo verrà erogato direttamente agli utenti sulla base del reddito Isee dichiarato e i nidi privati autorizzati, in accordo con l’amministrazione, applicheranno la retta di 369 euro per il tempo pieno (dalle 7.30 alle 17) e 296 euro per il tempo parziale (dalle 7.30 alle 13.30).

Il contributo sarà pari a 250 euro per un reddito fino a 4mila 900 euro; 180 euro per un reddito compreso tra 4mila 901 euro e 8mila euro; 150 euro per un reddito tra 8mila 1euro e 11mila euro; 120 euro se il reddito è compreso tra 11mila 1 euro e 12mila 500 euro; 70 euro per un reddito tra i 12mila 501 euro e 15mila 500 euro. I nidi d’infanzia autorizzati sono il Queen College, in via Regina Elena; il Paese delle Meraviglie, in via Di Sotto; Il Nido degli Angeli, in via Pietro Nenni; la Congregazione delle Famiglie di Gesù e Maria, Istituto Ravasco via Italica; il Nido Fiorito, presso il Ravasco viale Bovio; La Luna nel Pozzo, in via Sella di Corno; La Giostra, in via Campania; La Banda Marmocchi, in via Goldoni; La Casa dei Bambini, in via Caravaggio; Le Fate Bianche, in via Beato Nunzio Sulprizio; Il Palloncino, in strada della Polveriera; il Nido D’Oro, in via delle Casette; Events and Enjoy in via Nazionale Adriatica nord; Happy Child, in via Pisacane; Totem in via Rigopiano.

Pescara, riaperti i nidi d’infanzia comunali ultima modifica: 2010-09-02T18:31:29+00:00 da Donatella Di Biase