Pescara: partito il programma di disinfestazione e derattizzazione

Predisposte ovitrappole e pasticche antilarvali nei tombini. Seguirà la disinfestazione adulticida per le zanzare e la derattizzazione contro il ratto nero.

PESCARA – L’amministrazione comunale ha predisposto un programma specifico, dettagliato e tempestivo che si svolgerà fino ad ottobre prossimo e in base al quale è  partita a Pescara la campagna anti-zanzare e anti-roditori. Già è scattata la disinfestazione larvicida con l’uso delle pasticche e con la dislocazione, sull’intero territorio cittadino, di 80 ovitrappole, che consentiranno di individuare le zone di  infestazione, dove dovranno concentrarsi gli sforzi dell’amministrazione comunale e della Attiva per garantire un’estate serena a tutti gli utenti. Nei prossimi giorni inizieranno gli interventi a ridosso dei ruscelli, dei fossi, ovunque vi sia un ristagno d’acqua, e, al tempo stesso, scatterà l’attività contro il ratto nero, tipico delle nostre zone, con interventi specifici nei mercati, nelle aree portuali, nei nostri parchi comunali, e sulle palme, attraverso l’utilizzo di 500 box derattizzanti o ‘casine-mangiatopi’.

L’assessore all’Ambiente Isabella Del Trecco e il Presidente della Commissione Ambiente Nico Lerri nel corso della conferenza stampa  di ieri, alla presenzadel Direttore della Attiva, l’ingegner Massimo Del Bianco, e del responsabile degli interventi di derattizzazione, Vittorio Vitileia hanno presentato il programma degli interventi.

Ha detto la Del Trecco:

ci stiamo preparando a fronteggiare un’estate che si annuncia umida e, dunque, particolarmente adatta alla proliferazione delle zanzare . Per difendere la popolazione l’amministrazione comunale ha già predisposto il programma per la disinfestazione antilarvale, iniziata ieri notte e che proseguirà sino al prossimo ottobre, coinvolgendo ogni angolo del territorio. L’obiettivo è quello di eliminare le larve prima che abbiano il tempo di schiudersi e divenire insetti.

La campagna è partita con la sistemazione di circa 80 ovitrappole disseminate in tutta la città (20 in ogni vecchia circoscrizione), ossia dei bicchierini di 20cc di volume, che si riempiono d’acqua, con all’interno un bastoncino che funge da ‘collettore di uova’, ossia le zanzare depositano le proprie uova su quel bastoncino. Gli operatori della Attiva periodicamente effettuano la conta delle uova, individuando ovviamente le zone maggiormente infestate. Sette giorni fa è poi scattata la disinfestazione con l’installazione di formulati antilarvali, sottoforma di pasticche idrosolubili nei tombini, nelle zone verdi o paludose; poi, da ieri notte, è iniziato l’utilizzo dell’atomizzatore, prima nell’ex quartiere Colli Innamorati, stasera a San Silvestro-San Donato, domani a Castellamare, mercoledì a Porta Nuova e giovedì notte a Villa del Fuoco.

Ha aggiunto l’assessore Del Trecco :

Nel frattempo nei prossimi giorni si svolgeranno i sopralluoghi delle unità operative della Attiva a ridosso di ruscelli, del fiume e presso  Fosso Vallelunga, dove tra l’altro, subito dopo l’approvazione del bilancio, procederemo con la bonifica totale e la successiva disinfestazione e derattizzazione. Ad aprile inizierà la disinfestazione adulticida, che si svolgerà di notte con l’utilizzo dell’atomizzatore. Ovviamente terremo informata la popolazione per suggerire di non lasciare le finestre di casa aperte o il bucato steso ad asciugare fuori per evitare il contatto con le sostanze utilizzate dalla Attiva”.

Hanno poi aggiunto l’assessore Del Trecco e il Presidente Lerri :

è stato già predisposto un calendario per la derattizzazione del territorio, che si concentrerà in modo prevalente nei mercati, nelle aree portuali, nel canile municipale, nel mattatoio comunale, nel Parco de Riseis, Parco Sabucchi e Parco D’Avalos, con particolare attenzione all’area del laghetto, quindi nelle scuole comunali, secondo un programma che verrà deciso con le Direzioni didattiche, e, infine, sulle palme per contenere le infestazioni del Ratto Nero, che in estate, non trovando cibo sulle piante dove nidificano, scende a terra creando disagi tra la popolazione. Il nostro obiettivo è quello di preparare il territorio alla stagione estiva, accogliendo i visitatori nel modo migliore, soprattutto sotto il profilo igienico-sanitario.

Ha aggiunto Lerri:

Nei prossimi giorni porterò il calendario degli interventi all’esame della Commissione Ambiente,  ma mi preme già sottolineare l’assoluta tempestività dell’azione predisposta dall’amministrazione comunale, tempestività che sicuramente ci permetterà di alleviare i problemi denunciati ogni estate circa l’infestazione di zanzare.

Nel frattempo, come da calendario già stilato, la disinfestazione antilarvale proseguirà lunedì prossimo, 22 marzo, nel territorio del quartiere Castellamare, martedì 23 nei Colli Innamorati, mercoledì 24 marzo a Villa del Fuoco, giovedì 25 a Porta Nuova, e venerdì 26 a San Donato-San Silvestro.

Pescara: partito il programma di disinfestazione e derattizzazione ultima modifica: 2010-03-16T09:33:08+00:00 da Donatella Di Biase