Pescara, parte la riqualificazione di Piazza Salvo D’Acquisto

piazza salvo d'acquisto pescara

La piazza sarà in parte  sollevata e resa inaccessibile alle auto, saranno eliminate  le barriere architettoniche, i parcheggi saranno ordinati .Verrà restituito decoro al monumento di Salvo D’Acquisto

PESCARA – Sono stati presentati ieri a Pescara i lavori di riqualificazione che riguarderanno piazza Salvo D’Acquisto per renderla maggiormente fruibile dai residenti e dalla cittadinanza. Alla presentazione dei lavori il vicesindaco Antonio Blasioli, il progettista Samuele Moscatelli e la consigliera Maria Ida D’Antonio.

“Riqualifichiamo quella che ad oggi è una piazza solo sulla carta, ma nei fatti è uno “slargo” occupato da auto spesso disposte in modo disordinato e di ostacolo alla viabilità e non frequentabile da residenti e bambini – così il vicesindaco Antonio Blasioli, assessore ai Lavori Pubblici – Il cantiere si sta allestendo e i lavori partiranno in questi giorni, la nostra ambizione è fare di quella porzione di Porta Nuova una piazza degna di tale nome. L’architetto Samuele Moscatelli è al lavoro ed ha al suo attivo la riqualificazione di Pescara Vecchia, che verrà riconsegnata a giorni, domani verranno posizionate le barriere per evitare alle auto di entrare e aspettiamo che il Ministero ci dia il nulla osta a per il posizionamento delle telecamere in modo che lo storico tridente diventi a tutti gli effetti una Zona a Traffico Limitato.

L’ordinanza per lo svolgimento dei lavori in piazza Salvo D’Acquisto è stata già pubblicata e parte da domani. L’intervento prevede lavori per 82.000 euro, affidati alla ditta Di Bello. Sarà una piazza colorata, a terra abbiamo voluto imprimere i giochi di una volta: campana, un labirinto, la dama. Il segnale è duplice: riappropriarsi della piazza dove oggi regna il disordine, non ci sono stalli per la sosta segnati ed è poco frequentata e dare una migliore rilevanza al monumento dedicato a Salvo D’Acquisto, che ricordiamo ogni anno in una cerimonia congiunta con l’Arma all’anniversario della sua morte che avvenne nel 1943, per salvare 23 civili da un rastrellamento tedesco, monumento che verrà anch’esso riqualificato.

La piazza verrà in parte sollevata e resa inaccessibile alle auto, saranno abbattute le barriere architettoniche, in modo che possa essere fruita anche da avventori disabili, com’è accaduto con la riqualificazione della contigua via Mazzarino e come avverrà per via Chiarini che vi sbocca, nel tratto che dalla piazza arriva allo Stadio, via che sta per essere appaltata in un progetto diverso da questo. I parcheggi saranno ordinati e a corona della piazza. I lavori si protrarranno per un mese e mezzo, ma confidiamo in una celerità della ditta, che si è già manifestata con i lavori di Pescara Vecchia, in modo che i disagi legati allo svolgimento dei lavori, possano essere meno estesi, a tal proposito siamo certi nella comprensione della comunità della zona, che avrà prima dell’estate una piazza più bella e accessibile di quella odierna, rinunziando alla forza durante il tempo di esecuzione dei lavori, perché si svolgano in sicurezza. Tutta la piazza sarà riasfaltata e la segnaletica alla fine segnerà in modo ordinato i posti auto. La riqualificazione a Porta Nuova non si ferma, come detto per via Chiarini, questa settimana verrà definita la scadenza per l’apertura elle buste per affidare l’intervento da 100.000 euro, la ditta che opera su piazza Salvo D’Acquisto, invece, finita la piazza procederà con la manutenzione delle vicine via Tibullo e poi piazza San Luigi Gonzaga, riportando decoro anche lì”.

“Un altro impegno portato a termine – così la consigliera Maria Ida D’Antonio – nel cuore di Porta Nuova. Si tratta di un lavoro atteso e va dato un riconoscimento all’impegno dell’Amministrazione per questo nuovo fiore all’occhiello e per l’operazione anche sul monumento a Salvo D’Acquisto e a tutela di una memoria che da sempre viene coltivata e a cui la cittadinanza è legata”.

“L’idea che muove il progetto è quella di riportare i bambini sulla piazza – spiega l’architetto Samuele Moscatelli – Nella zona non ci sono tanti spazi per giocare e questa è stata dunque la priorità. Pur con risorse congrue costruiremo una piazza bella, sicura e accogliente, con parcheggi, spazi e arredi disposti in modo più ordinato e decoroso.

Coloreremo la piazza per animarla, grazie alla riproduzione a terra di giochi di una volta, ci sarà una campana, una scacchiera, un labirinto e saranno risistemati tutti i parcheggi che resteranno immutati nel numero, ci saranno arredi e illuminazione a led perché possa essere frequentata anche di notte con notevole risparmio energetico. Come detto, restituiremo decoro al monumento di Salvo D’Acquisto e lavoreremo velocemente per restituirla alla città al più presto: sarà rifatto anche l’asfalto intorno alla piazza, in modo che venga riqualificata al cento per cento”.

Pescara, parte la riqualificazione di Piazza Salvo D’Acquisto ultima modifica: 2018-04-10T09:38:04+00:00 da Redazione