Home » Sport » Calcio » Serie B » Pescara-Modena 2-2: in Delfino chiude con un pari davanti al proprio pubblico

Pescara-Modena 2-2: in Delfino chiude con un pari davanti al proprio pubblico

di Francesco Rapino

punizione PescaraI biancazzurri si fanno rimontare il doppio vantaggio

PESCARA – Nell’ultima gara giocata davanti al proprio pubblico il Pescara impatta 2-2 con il Modena dopo avere raggiunto il doppio vantaggio. L’avvio delle due frazioni ha visto una buona partenza della squadra di Novellino, con il passare dei minuti si sono ristabiliti gli equilibri ed il Pescara è stato più cinico riuscendo a trovare due volte la via del gol. Però è stato bravo il Modena che tenuto duro fino all’ultimo e nello scorcio finale del match è riuscito a siglare le due reti che gli ha regalato il pareggio, grazie anche ai cambi azzeccati di Novellino. Gara priva di stimoli di classifica per i biancazzurri, invece il Modena, in piena lotta per il raggiungimento dei play off, alla caccia di preziosi punti.

Pescara e Modena a centrocampoCOSÌ IN CAMPO – Nel Pescara assenti Zuparic, impegnato con l’Under 21 croata, e gli infortunati Schiavi, Samassa, Cosic, Brugman, Milicevic e Svedkauskas, invece nel Modena out gli squalificati Molina e Stanco. Cosmi ha optato per il 3-5-2 con Pelizzoli tra i pali, pacchetto difensivo formato dai terzini Zauri e Bocchetti e completato dal centrale Capuano, a centrocampo gli esterni Balzano e Rossi, nel mezzo Nielsen, il giovane Selasi e l’esperto Mascara, tandem d’attacco formato da Ragusa e Maniero. Invece il Modena è sceso in campo con il classico 4-4-2 con l’ex Pinsoglio a difesa della porta, reparto arretrato formato dagli esterni Gozzi e Manfrin e dai centrali Bianchi e Signori, linea mediana composta da Cionek, Marzorati, Rizzo e Garofalo; coppia d’attacco costituita da Granoche e Babacar.

attacco PescaraIL MATCH – La gara parte subito su buoni ritmi ma la prima vera occasione si registra al 16’ quando sugli sviluppi di un fallo laterale Garofalo riceve dalla destra e dal limite manda di un soffio sopra la traversa. Al 19’ ancora Modena in avanti con Babacar che in area sulla destra appoggia per Granoche che da buona posizione manda sul fondo. Al 21’ su una punizione di Mascara sulla sinistra deviazione in area di un difensore emiliano, Pinsoglio ci mette una pezza e ribatte. Al 33’ rigore per il Pescara per atterramento in area di Signori su Ragusa. Il penalty è battuto e trasformato da Maniero. Per il numero 19 del Delfino si tratta del 13° centro stagionale, il 5° su rigore. Al 36’ buona manovra degli ospiti, Granoche appoggia per Signori che manda a lato. Al 44’ Granoche dalla sinistra appoggia per Babacar la cui conclusione è deviata in angolo dalla difesa biancazzurra.

angolo PescaraNella ripresa al 1’ contropiede del Pescara con Nielsen che suggerisce per Maniero che a tu per tu con Pinsoglio si fa ribattere la conclusione mentre al 4’ Ragusa da poco fuori area manda sul fondo. Al 24’ Granoche raccoglie un traversone dalla destra e di prima intenzione manda a lato. Al 26’ il raddoppio del Pescara: Ragusa riceve da Nielsen, trova Pinsoglio fuori dai pali e realizza. Al 29’ Maniero intercetta dalla destra e spara alto. Al 34’ il Modena accorcia le distanze: Babacar fa da sponda per il neoentrato Doudou e insacca alla sinistra di Pelizzoli. Al 38’ il subentrato Mazzarani raccoglie un traversone dalla sinistra e di testa manda di un nulla sopra la traversa. Al 43’ manovra offensiva del Modena finalizzata da Mazzarani che si sbilancia e dal limite non impensierisce Pelizzoli che blocca. Al 45’ il pareggio degli emiliani: Mazzarani riceve una verticalizzazione e, complice una indecisione difensiva del Delfino, batte a rete.

curva nord protestaTABELLINO:

Pescara (3-5-2): Pelizzoli, Zauri, Capuano, Bocchetti, Balzano, Nielsen, Selasi (22’ st Rizzo), Mascara, Rossi, Ragusa, Maniero (38’ st Cutolo) A disposizione: Belardi, Salviato, Politano, Caprari, Fornito, Di Francesco, Sforzini Allenatore: Cosmi

Modena (4-4-2): Pinsoglio, Gozzi, Cionek, Marzorati, Manfrin (16’ st Mazzarani), Rizzo, Bianchi, Signori (1’ st Salifu), Garofalo, Granoche (32’ st Doudou), Babacar A disposizione: Manfredini, Calapai, nardini, Minarini, Zoboli, Burrai Allenatore: Novellino

tifosi ModenaArbitro: Merchiori (sezione di Ferrara)

Assistenti: Valeriani (sezione di Ravenna) e Bolano (sezione di Livorno)

IV Uomo: Ciampi (sezione di Roma 1)

Reti: 33’ pt Maniero (rig.), 26’ st Ragusa, 34’ st Doudou, 45’ st Mazzarani

Ammoniti: Balzano, Selasi e Zauri (P) Cionek (M)

Espulsi: nessuno

Angoli: 6-4

Recupero: nessnuo nel primo tempo, 3 minuti nella ripresa.

Pescara-Modena 2-2: in Delfino chiude con un pari davanti al proprio pubblico ultima modifica: 2014-05-26T03:41:37+00:00 da Francesco Rapino