Pescara, maxi-cantiere per riqualificare 15 strade urbane

Iniziano oggi i lavori di ristrutturazione viaria. Divieto di sosta e di fermata nel tratto  tra via Trilussa e via Balilla.

PESCARA- Via al  maxi-cantiere per la riqualificazione e il rifacimento totale di 15 strade cittadine!  Le zone interessate saranno da via Balilla e via Regina Elena in pieno centro, sino a via D’Avalos e via Vasco De Gama a Porta Nuova o via Colli Innamorati e via Colle Marino nel rione Colli Innamorati per un investimento complessivo pari a 834mila 843 euro quale somma a base d’asta.

Si comincia oggi con via Ariosto dove, sino al prossimo 9 dicembre, sarà in vigore il divieto di sosta e di fermata nel tratto compreso tra via Trilussa e via Balilla. I lavori sono stati aggiudicati all’impresa Diodato Srl di San Giovanni Teatino per un importo complessivo pari a 602mila 967,77 euro e l’intero appalto dovrà essere concluso entro 300 giorni, ossia 10 mesi.

E man mano che le opere andranno avanti, terremo costantemente informata la città anche per le necessarie disposizioni di parzializzazione del traffico.

ha ufficializzato l’assessore ai Lavori pubblici Isabella Del Trecco ricordando che il progetto elaborato dagli uffici tecnici comunali prevede interventi di manutenzione straordinaria con il rifacimento della pavimentazione della carreggiata stradale e il ripristino dei marciapiedi, con l’obiettivo prioritario di migliorare la sicurezza stradale pensando soprattutto a ciclisti, pedoni e quindi automobilisti.

Le strade comprese nel maxi-lotto di opere sono state individuate tenendo conto di alcuni criteri, ossia la valutazione delle condizioni del manto superficiale delle arterie, la densità del traffico carrabile e pedonale e le risorse messe a disposizione per tale tipologia di intervento. La scelta dei materiali per la pavimentazione dei marciapiedi è stata determinata da ulteriori fattori, ossia il superamento delle barriere architettoniche; lo stato di usura della pavimentazione preesistente; le zone di particolare pericolo per il camminamento; l’importanza del tratto esaminato nel contesto urbano.

E sulla base di tali valutazioni abbiamo deciso di intervenire su 15 strade che oggi versano in condizioni di particolare precarietà. Per le strade abbiamo previsto la scarifica dei primi 3-4 centimetri di asfalto e la posa in opera di un nuovo tappetino, al fine di evitare inopportuni rialzi del manto stradale; inoltre abbiamo previsto interventi sui chiusini stradali con la sostituzione dei coperchi di ghisa, la messa in quota dei pozzetti, la sostituzione delle guarnizioni in gomma antirumore dei coperchi e la pulizia contestuale delle caditoie qualora risultassero ostruite oltre al rifacimento della segnaletica orizzontale; per i marciapiedi abbiamo previsto scelte diverse a seconda dell’importanza urbana delle strade stesse e delle difficoltà tecniche eventualmente riscontrate, come l’impossibilità di andare nel sottosuolo per la presenza di sottoservizi.

ha continuato a spiegare l’assessore che  in linea generale hanno programmato la demolizione generale del preesistente, la fornitura e posa in opera dei cordoli e il rifacimento della pavimentazione in betonella o tappetino d’asfalto, sempre prevedendo il superamento delle barriere architettoniche.

Andando nel dettaglio delle opere previste e delle strade che saranno interessate:  lunedì 12 novembre, si aprirà il cantiere in via Ariosto, in pieno centro, nel tratto compreso tra via Trilussa e via Balilla, dove le opere dureranno circa 27 giorni, dunque termineranno per il prossimo 9 dicembre e per tutta la durata dei lavori resterà in vigore il divieto di sosta e di fermata nell’asse stradale. In via Ariosto si andrà a riqualificare 1.300 metri quadrati di strada e 350 metri quadrati di marciapiede: si prevede il rifacimento del manto stradale con la fresatura del manto preesistente sino a 3-4 centimetri di profondità, la messa in quota dei pozzetti preesistenti, il rifacimento del tappetino d’asfalto e della segnaletica orizzontale, quindi la realizzazione dei marciapiedi in betonella, con la demolizione del marciapiede oggi esistente, la posa in opera dei cordoli in calcestruzzo, il rialzo dei pozzetti, la realizzazione del sottofondo con un massetto con rete elettrosaldata e la pavimentazione in betonella. Inoltre sono state previste le opere di manutenzione di caditoie, tombini e pozzetti con la sostituzione dei coperchi di ghisa deteriorati, la rimessa in quota e pulizia delle caditoie intasate dal pattume, con l’abbattimento delle barriere architettoniche con il limite che proviene dalla non variabilità della dimensione dei marciapiedi.

ha concluso il suo intervento l’assessore avvisando i cittadini che:

Per consentire i lavori, abbiamo istituito anche il divieto di sosta e di fermata sul lato ovest del lungomare Matteotti, in corrispondenza dell’allargamento stradale compreso tra via Foscolo e via Manzoni, dal 12 novembre al 9 febbraio 2013, area che verrà utilizzata per lo stoccaggio dei materiali necessari per le opere da eseguire.

 

Pescara, maxi-cantiere per riqualificare 15 strade urbane ultima modifica: 2012-11-12T09:26:53+00:00 da Annarita Ferri