Pescara, l’allarme del Wwf: “Deturpato l’arenile della Madonnina”

PESCARA – Gravemente manomessa la vegetazione dunale, con taglio di arbusti e piante di pregio, a Pescara nell’area del Piano Demaniale comunale “Parco naturalistico dell’ambiente della sabbia e delle dune”. Lo segnala il Wwf Chieti-Pescara, che chiede a Direzione Marittima, sindaco e comando di Polizia municipale di Pescara di accertare i responsabili e se siano riscontrabili violazioni di legge da perseguire.

L’area, conosciuta come arenile della ‘Madonnina’, è vicina al trabocco ‘Società Nazionale di Salvamento Pescara’ ed è la stessa nella quale, durante le riprese del film “Il permesso – 48 ore fuori” di Claudio Amendola, il percorso di uno dei protagonisti dalle dune alla battigia fu studiato da ambientalisti e tecnici della troupe, con la supervisione di Direzione Marittima e Comune.

Il Wwf vuole anche sapere se l’accensione dei fuochi artificiali in spiaggia la mattina del 29 luglio per la festa di Sant’Andrea, a ridosso della stessa area, sia avvenuta con le dovute autorizzazioni e cautele.

Pescara, l’allarme del Wwf: “Deturpato l’arenile della Madonnina” ultima modifica: 2018-08-07T11:31:21+00:00 da Redazione