Pescara, Frecce Tricolori: da oggi la riviera è zona rossa

Oltre ad essere vietato sull’intero asse della riviera nord di Pescara il transito delle auto, nel tratto compreso tra la Madonnina e via Cavour, nel pomeriggio del 3o e 31 luglio, sarà in vigore anche il divieto di balneazione

PESCARA – Domani, 31 luglio, Pescara ospiterà la esibizione spettacolare ed entusiasmante delle Frecce Tricolori, che ,si prevede,possa richiamare  lungo i 4 chilometri di costa compresi tra l’area della Madonnina sino alla Rotonda Paolucci circa 100mila persone . Un numero eccezionale di presenze che hanno imposto all’amministrazione comunale l’adozione di misure di sicurezza speciali. Già a partire da oggi venerdì 30 e poi sabato 31 luglio sull’intero asse della riviera nord di Pescara sarà vietato il transito delle auto, nel tratto compreso tra la Madonnina e via Cavour. Chiuso agli automobilisti anche il parcheggio di piazza Primo Maggio, nella sola giornata di sabato, dalle 8.00 alle 19.00, mentre in entrambe le giornate verrà interdetto a pedoni e ciclisti il Ponte del Mare, che sarà utilizzato come eventuale via di fuga o di transito dei mezzi si soccorso.

Ai cittadini è rivolto  l’ appello a partecipare alla manifestazione, che prenderà il via alle 16 .00 con lo show acrobatico, lasciando però l’auto a casa o utilizzando le sei aree di parcheggio dislocate sul territorio.

L’assessore alla Mobilità del Comune di Pescara Berardino Fiorilli nel corso della conferenza stampa  di ieri convocata per presentare i provvedimenti viari adottati in occasione dell’Air Show con l’esibizione delle Frecce Tricolori, alla presenza anche dell’ingegner Maurizio Ardingo e del geometra Giovanni Natale, che hanno predisposto il Piano della sicurezza, ha ribadito:

l’evento sarà eccezionale : dopo anni Pescara tornerà a ospitare la manifestazione aerea ‘Pescara 2010’ con al centro l’esibizione della pattuglia acrobatica delle Frecce Tricolori, che, secondo le previsioni, richiamerà in città almeno 100mila persone, provenienti da ogni parte d’Italia. Lo show dell’aria si concentrerà in particolare sul mare, con il quartier generale stabilito nel tratto di spiaggia libera compreso tra gli stabilimenti Jambo e Nettuno.

L’intera riviera è stata dunque classificata come ‘zona rossa’, chiusa al traffico, domani, venerdì 30 luglio, dalle 15 alle 19, per consentire lo svolgimento delle prove dell’esibizione; sabato 31 luglio, giorno dello show, la chiusura alle auto scatterà già alle 14. Contestualmente sarà in vigore il divieto di balneazione nella fascia dei 5 metri antistanti la battigia, scelta imposta dall’Aeronautica militare per ragioni di sicurezza: innanzitutto per non avere ‘elementi di disturbo’, infatti le Frecce, avendo come punto di riferimento l’acqua e le boe, non vogliono vedere elementi di disturbo nello spazio acqueo; e poi parliamo anche della sicurezza degli utenti in caso di un eventuale disguido. L’invito che rivolgiamo ai cittadini è ovviamente quello di non usare assolutamente l’auto per non creare situazioni di intralcio o congestionamento, ma piuttosto di assistere anche alle prove muovendosi in bici sul territorio, e magari lasciare agli utenti provenienti da fuori città la possibilità di parcheggiare nelle aree di sosta individuate all’esterno dell’anello interdetto alle vetture, tra cui le aree di risulta.

Sulla spiaggia  dislocheremo circa 200 volontari della Protezione civile per evitare l’ingresso in acqua.

Le vie chiuse alle auto saranno via Paolucci, (da via Puccini al lungomare Matteotti), il lungomare Matteotti, via Buozzi (da via Verdi al lungomare Matteotti), via Manzoni (da via Puccini al lungomare Matteotti), via Balilla (da via Tasso al lungomare Matteotti), via Dante (da via Ariosto al lungomare Matteotti), via De Sanctis (da via Carducci al lungomare Matteotti), via Gramsci (da via Tassoni a via De Sanctis), via Galilei (da via Gramsci al lungomare Matteotti), corso Umberto (da via Carducci a piazza Primo Maggio), viale della Riviera, via De Amicis (da viale Regina Elena a viale della Riviera), viale Muzii (da viale Regina Elena a viale della Riviera), via Isonzo (da viale Regina Elena a viale della Riviera), viale Sabucchi (da viale Regina Elena a viale della Riviera), via Ragazzi del ’99, via Berardinucci (da viale Kennedy a viale della Riviera) e via Zara (da via De Petris a viale della Riviera).

L’assessore ha detto ancora che da oggi  saranno operativi due ospedali da campo, due ‘Posti medici avanzati’, il primo attrezzato nell’area della Madonnina, l’altro in piazza Salotto, oltre a 9 autoambulanze attrezzate quali presidi sanitari, attrezzature di soccorso che saranno coordinate dal 118 e dal dottor Lalli. Ai cittadini viene chiesta massima collaborazione per poter assistere insieme e serenamente a uno spettacolo eccezionale, mentre già da ieri mattina è scattata la distribuzione capillare dei 20mila volantini informativi consegnati a commercianti, stabilimenti balneari, e nelle principali aree di parcheggio della città.

Pescara, Frecce Tricolori: da oggi la riviera è zona rossa ultima modifica: 2010-07-30T02:25:06+00:00 da Donatella Di Biase