Pescara, Alessandrini su scritte contro Patrick Guobadia

Il Sindaco : “Solidarietà umana e istituzionale a chi, come lui, ci onora ogni giorno con il suo impegno e la sua competenza”

Marco-AlessandriniPESCARA – Il sindaco di Pescara, Marco Alessandrini interviene con la seguente nota sulle scritte nella sede della Cgil contro Patrick Guobadia:

“Voglio attestare tutta la mia solidarietà e vicinanza istituzionale e umana a Patrick Guobadia per la scritta con cui qualcuno ha “sporcato” le pareti della sede della Cgil di Pescara. Un luogo dove lui professionalmente è cresciuto e dove quotidianamente si mette a servizio della città che lo ha accolto e dei cittadini stranieri e italiani che vi si rivolgono. La sua storia è una storia di integrazione, di diritti che si sono affermati e riconosciuti grazie alla legge italiana, che oggi lo tutela come cittadino a tutti gli effetti, perché è qui che ha deciso di restare e vivere.

L’odio genera odio e credo che quella scritta non possa essere considerata una bravata senza senso, in un momento in cui una delle maggiori paure instillate alle masse da chi ci governa è quella, anacronistica, dell’uomo nero.

La storia di Patrick e il suo impegno per gli altri fanno onore ogni giorno alla nostra città e la scritta contiene un invito ben lontano, sono certo, dallo spirito di accoglienza e inclusione che da sempre appartiene a Pescara”.

 

Pescara, Alessandrini su scritte contro Patrick Guobadia ultima modifica: 2019-01-21T01:50:50+00:00 da Redazione